Pubblicità

Calcetto: i benefici, le calorie consumate, l’alimentazione consigliata, l’abbigliamento e gli accessori più adatti e qualche consiglio

Il benessere di mente e corpo sono sempre molto importante, e se fosse possibile ottenerli entrambi attraverso il divertimento ancora meglio.

Molti studi hanno dimostrato che il calcetto è l’ideale sia per svagarsi mentalmente, che per migliorare la propria salute fisica.

Ovviamente si deve praticare con costanza, 2 o 3 volte alla settimana, in compagnia di amici con cui si stia bene e che rendano questa attività ancor più piacevole e divertente.

Il benessere fisico va, infatti, di pari passo con il benessere mentale e il calcetto aiuta molto in entrambe le cose: si scarica lo stress e ci si allena divertendosi.

Ma vediamo meglio insieme: quali sono i benefici del calcetto, le calorie che si consumano, l’alimentazione consigliata, l’abbigliamento e gli accessori adatti e i consigli per praticarlo al meglio.

 

Benefici

I benefici del calcetto sono molti e la costanza nel praticarlo aiuta sicuramente a farli emergere il più possibile.

Vediamoli ora insieme:

  • Riduzione del grasso corporeo: grazie all’alternarsi tra attività aerobica e anaerobica;
  • Miglioramento dell’umore e diminuzione notevole dello stress: grazie alla socializzazione che questo gioco di squadra richiede e al movimento che porta a scaricare ansie e stress accumulati;
  • Abbassamento della pressione;
  • Miglioramento del sistema cardiocircolatorio;
  • Miglioramento del sistema muscolare: forza, equilibrio, resistenza, etc…;
  • Miglioramento di socializzazione e rapporti interpersonali;

 

Calorie consumate

Per quanto riguarda le calorie consumate, se ne possono arrivare a perdere sino a 1000 durante una singola partita di calcetto, ovviamente variabili in base al ruolo in campo e alla quantità di movimento svolto.

Insomma si tratta di uno sport che permette anche di perdere peso, se associato ad un buon regime alimentare, oltre che tenersi in forma grazie al continuo allenamento e resistenza richiesti.

 

Alimentazione consigliata

Importantissima la buona alimentazione associata al calcetto, per favorire il buono stato di salute e faticare meno durante questo sport.

Vediamo ora qualche consiglio pre e post partita:

  • Prima della partita: consumare carboidrati ricchi di amido, come patate, pasta, riso e pane, per dare la carica al nostro organismo. Evitare invece di mangiare grosse quantità di proteine, quali carne, pesce, uova o formaggi, perché richiedono una digestione più lunga (preferendoli magari dopo la partita). Evitare poi alcolici in generale, e soprattutto nell’arco delle 24 ore prima di una partita, perché difficili da smaltire per l’organismo stesso e perchè favoriscono inoltre la disidratazione;
  • Dopo la partita: a proteine per dare rifornimento al sistema muscolare. ad una buona dose di integratori e soprattutto idratazione con acqua o bevande a base di Sali minerali, per rimediare a quelli persi con la sudorazione durante la partita stessa;

Si consiglia poi sempre di mangiare almeno 2 o 3 ore prima della partita, al fine di una corretta digestione.

 

Abbigliamento e accessori adatti

Le prerogative dellabbigliamento da calcio sono essenzialmente 3:

  1. Leggerezza;
  2. Traspirazione;
  3. Comodità;

La traspirazione è importante anche in caso di maglie e leggins termici, durante l’inverno; questo perché la pelle deve riuscire a respirare e ad espellere l’umidità soprattutto durante i periodi più freddi in cui comunque, sotto i tessuti termici, si va ad accumulare.

Abbigliamento termico a parte, abbiamo il solito kit gara sempre presente, che riporta comunque le 3 caratteristiche dette sopra, e si tratta di:

  • Maglia girocollo a mezzemaniche;
  • Pantaloncino o short abbinato;
  • Calzettoni abbinati, di solito in filo elastico che sia di buona qualità per far si che il il calzettone non scenda durante il gioco;
  • Scarpini, che variano in base alle caratteristiche del campo in cui si gioca (erba vera, erba sintetica, erba battuta, mista, etc…);
  • Parastinchi, che servono a preservare la parte più esposta della gamba, da calci e azioni, al fine di evitare infortuni, fratture, distorsioni etc…;
  • Fasce, scandacollo e il k-way in caso di pioggia, il tutto sempre traspirante;

Per quanto riguarda il portiere l’abbigliamento cambia perché vi sono presenti determinate imbottiture all’interno, in latex ad esempio, per le cadute. Il tutto sempre con piccole apertura per la traspirazione.

 

Consigli

Ecco ora alcuni consigli per chi volesse approfondire la conoscenza del calcetto e giocare sempre al meglio:

  • Fare sempre una buona routine di esercizi delle gambe, per ottenere maggior potenza ed esecuzione corretta nei tiri;
  • Sempre consigliato un buon riscaldamento pre partita al fine di evitare strappi e qualsivoglia problema muscolare durante il gioco;
  • Nel post partita è consigliabile sempre scaricare la tensione muscolare, con defaticamento e stretching apposito;
  • Avere sempre spirito di squadra e adottare una sana competizione, al fine di divertirsi e svagarsi, nonostante possa capitare di perdere;
  • Prediligere gli orari serali sia per allenamento che per le partite (caso contrario durante la stagione invernale);
  • Munirsi sempre di abbigliamento traspirante ed adatto, in quanto si riduce il rischio di sbalzi termici e surriscaldamento con eccessiva sudorazione;
  • Far attenzione, lì dove possibile, all’alimentazione pre e post partita e/o allenamento;
  • Far attenzione all’idratazione, soprattutto dopo partite durante i periodi più caldi;
  • Avere costanza nel gioco, 2 o 3 volte alla settimana sarebbe l’ideale, al fine di ottenere tutti i benefici fisici e mentali che questo sport può donare;
Previous

Beach Soccer: i benefici, le calorie consumate, l’alimentazione consigliata, l’abbigliamento più adatto e gli accorgimenti da seguire

Next

Abbronzatura: trucchi e consigli per accelerare l’abbronzatura, stimolare la melanina e proteggere la pelle dai Raggi UV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche