Pubblicità

I centrifugati di verdura fai da te sono dei preziosi alleati del nostro organismo: sono ottimi contro l’invecchiamento, depurano l’organismo, aiutano a drenare i liquidi in eccesso e migliorano la digestione. In più, sono ideali per assumere le vitamine e i sali minerali necessari al fabbisogno quotidiano. Scopriamo i benefici dei centrifugati di verdura fatti in casa, gli ingredienti ed alcune ricette facili e veloci.

Non sottovalutate mai un centrifugato di verdura, è un vero scrigno di tesori.

Tutto quello che vi occorre è una centrifuga e delle verdure, preferibilmente bio. Ricordatevi che sarebbe preferibile berli sul momento, ma potete anche prepararli la sera per la mattina e conservarli in frigo.

Centrifugati di verdura fai da te: composizione e benefici

I “succhi verdi” sono un concentrato di proprietà benefiche.

I benefici dei centrifugati di verdura:

  • antiossidanti
  • depurativi
  • energizzanti
  • rafforzano il sistema immunitario
  • antistress
  • dimagranti
  • miglioramento del metabolismo
  • migliorare la funzione intestinali

Cosa c’è in un succo verde?

Ecco cosa contengono i centrifugati di verdura naturali:

  • sali minerali, come sodio, potassio, cloro, calcio e fosforo che sono importantissimi per il buon funzionamento del nostro organismo;
  • vitamine, come la C e la B12 essenziali per la nostra salute;
  • flavonoidi, che ci proteggono dai danni dei radicali liberi e da quelli dannosi del sole;
  • clorofilla, di grande importanza per depurare fegato e pancreas, aiuta a liberare l’organismo dai metalli pesanti e quindi purifica il sangue.

Gli ingredienti ideali sono: spinaci, asparagi, sedano, barbabietole, pomodori, basilico, finocchio e cavolo rosso.

Centrifugati di verdura fai da te: consigli ed avvertenze

Attenzione ad eventuali allergie ed attenzione a possibili irritazioni intestinali.

Sfortunatamente il centrifugato è povero di fibre quindi si consiglia di assumere anche della verdura intera.

I centrifugati di verdura non si combinano bene con determinati alimenti, come proteine e amidi, possono dare problemi di digestione come fermentazione e gas.

Occorre inoltre fare attenzione alle verdure che si acquistano. Meglio se bio e a km 0.

E’ meglio dunque assumerli lontano dai pasti.

Centrifugati di verdura fai da te: diete liquide e la luna

Le diete liquide composte di verdure sono ottime per depurare l’organismo e rafforzarlo, ma non può essere perpetrata per più di 24 ore. Per queste funzioni detox e depurative, i centrifugati di verdure sono consigliati in luna calante ed in luna piena.

Centrifugati di verdura fai da te: ricette facili e veloci

Vediamo 10 ricette facili e veloci per dei centrifugati da fare in casa.

1. Carote

Mondare e lavare 4 carote grandi, tagliarle a pezzi e centrifugarle. Si tratta di un centrifugato naturale che previene i danni del sole, amico della pelle ed antiossidante.

2. Sedano

Centrifugare 5 coste di sedano con le foglie, dopo averle ben lavate e tagliate a pezzi. Il centrifugato di sedano è ottimo per spezzare la fame, dare energia, depurare l’organismo ed abbassare la glicemia.

3. Barbabietola

Pulire e lavare due barbabietole quindi centrifugarle. E’ un succo ricco di potassio e ferro, ottimo per chi soffre di anemia, per chi ha un ciclo abbondante, per chi soffre di pressione o si sente sempre stanco. Migliora la diuresi ma attenzione a non esagerare perché contiene molto zucchero.

4. Spinaci

Lavare bene un mazzo di spinaci freschi e centrifugarli, son ricchi di calcio, vitamine ed acido folico.

5. Finocchio

Pulire mezzo finocchio e centrifugarlo. Ottimo centrifugato per migliorare la digestione, spezzare la fame e depurare l’organismo.

6. Cetrioli

Lavare e mondare i cetrioli, quindi centrifugarli. I cetrioli sono altamente depurativi, migliorano la diuresi e sono un ottimo spuntino.

7. Asparagi

Lavare bene un mazzo di asparagi, tagliarli e centrifugarli. Un ottimo centrifugato depurativo ideale per disinfettare l’apparato urinario.

8. Topinambur

Pelare 3 topinambur e centrifugarli. Hanno il sapore dei carciofi. Sono consigliati per migliorare le funzioni intestinali ed abbassare la glicemia.

9. Pomodori

Lavare bene dei pomodori maturi e centrifugarli. E’ decisamente un interessante spuntino spezza fame ed è ottimo per preservare la salute degli occhi e della pelle. Sconsigliato a chi soffre di gastrite e reflusso gastrico.

10. Cavolo nero

Lavare bene 5 foglie di cavolo nero e centrifugarle. Il centrifugato di cavolo nero è ricco di vitamina A , C, sali minerali, acido folico, sostanze antiossidanti ed antinfiammatorie.

Centrifugati di verdura fai da te: mix di verdure

Vediamo altre 10 ricette facili e veloci per dei centrifugati da fare in casa.

1. Cetriolo, sedano e finocchio

Pulire bene un cetriolo, sbucciarlo, e centrifugarlo con tre gambi di sedano ben puliti e mezzo finocchio. Questo centrifugato di verdure è un buon depurativo, ottimo spezza fame ed un buon drenante.

2. Spinaci, cetriolo e lattuga

Pulire il cetriolo, lavare la lattuga e gli spinaci. Centrifugare e bere subito. E’ ricco di clorofilla, calcio e sali minerali. Indicato per depurare l’organismo e migliorare la diuresi.

3. Carote e sedano

Ci servono 2 carote grandi e tre coste di sedano con relative foglie. Lavare tutto bene, mondare le carote, tagliare tutto a tocchetti e centrifugare. E’ un centrifugato di verdure spezza fame ideale per metà mattina o pomeriggio.

4. Zucchine, sedano e spinaci

Avete un calo di energia? Allora ci vuole questo centrifugato: lavare e sbucciare le zucchine, centrifugarle. Lavare il sedano e gli spinaci e centrifugarli. Un tocchetto di zenzero è il top. Fra l’altro è un centrifugato ottimo contro gli stati infiammatori.

5. Carote, cetriolo, zucchine

Mondare gli ortaggi e centrifugarli. E’ ottimo in estate per reintegrare liquidi e sali minerali persi. Dissetante, ma anche diuretico.

6. Cavolo nero, spinaci e cerfoglio

Lavare bene 5 foglie di cavolo nero, un mazzetto di cerfoglio ed uno di spinaci. Questo centrifugato di verdure è ricco di calcio e ferro, oltre che di acido folico, vitamina C e antiossidanti. Un elisir di salute e giovinezza.

7. Asparagi e sedano

Ci servono: un mazzetto di asparagi e 4 coste di sedano. Pulire e tagliare tutto a a pezzetti, quindi centrifugare. E’ un toccasana per stimolare la funzionalità del nostro fegato e liberarsi dalle tossine in eccesso.

8. Centrifugato di verdura drenante

Lavate bene e centrifugate un mazzetto di spinaci, 1 cetriolo, 2 gambi di sedano, 4 foglie di lattuga romana, 1 mela verde, 1 limone sbucciato e privato dei semi e 4-5 foglie di basilico. Ottimo centrifugato contro la ritenzione idrica e per combattere la cellulite.

9. Centrifugato di verdure energizzante

Pulire bene e lavare 2 zucchine, 1 mazzo di prezzemolo, 2 coste di sedano, 1 mela verde e un mazzetto di spinaci. Ottimo centrifugato energizzante che saprà restituirvi un carico di vitalità!

10. Centrifugato di verdura diuretico

Ci servono: 5 ravanelli, 2 carote grandi, 30 gr di foglioline di prezzemolo.

Lavare bene tutte le verdure, quindi tagliate a pezzi le carote e mettete tutti gli ingredienti nella centrifuga. Centrifugare e bere subito.

Raccomandiamo sempre di non esagerare con i centrifugati per non irritare stomaco ed intestino. Se si soffre di malattie croniche o metaboliche occorre conferire con il medico, si ricorda a chi legge che alcune verdure sono ricche di ossalati e che possono disturbare chi soffre di calcoli. Asparagi e carote possono dar luogo a reazioni allergiche.

Un centrifugato può sostituire un pasto, ma al massimo due volte a settimana non di più, non è possibile seguire una dieta a base di soli centrifugati di verdura per più di un giorno.

Quali sono i vostri centrifugati di verdure preferiti?

Previous

Centrifugati di frutta fai da te: ricette facili e veloci

Next

Cura della pelle del viso: consigli per un viso senza imperfezioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche