Pubblicità

Il pesce spada rientra nella categoria del pesce azzurro e non dovrebbe mancare mai nella nostra cucina. Il suo nome scientifico è Xiphias gladius e può raggiungere una lunghezza di 5 metri e un peso di 40 chili. Vive nelle acque temperate di tutti gli oceani e anche nel Mar Mediterraneo.

Possiamo trovare il pesce spada sui banchi del mercato sia fresco che decongelato, ma anche in tranci e affumicato e alcuni paesi lo vendono anche in scatola.

A causa dell’inquinamento del mare, il pesce spada contiene una certa quantità di mercurio e per questo motivo che si consiglia di non consumarne eccessivamente.

Il pesce spada è ricco di sostanze nutritive utili alla salute.

Proprietà e benefici del pesce spada

Fonte di proteine, questo pesce può sostituire l’assunzione della carne.

Proprietà antianemiche: la carne del pesce spada è un’ottima fonte di vitamine del gruppo B, utili per le donne in gravidanza a cui si consiglia di cuocere il pesce molto bene. Ne traggono beneficio anche gli adolescenti e coloro che soffrono di carenza di ferro, grazie alla presenza di questo minerale.

Proprietà antinvecchiamento: come tutto il pesce azzurro, anche il pesce spada è ricco di sostanze che aiutano l’organismo a combattere contro diverse malattie degenerative; infatti gli Omega-3 aiutano il cervello a mantenersi in salute, combattono contro la demenza senile e l’alzheimer, inoltre i grassi polinsaturi tengono il colesterolo cattivo sotto controllo.

Proprietà rimineralizzanti: la quantità di fosforo contenuto in questo pesce, aiuta lo sviluppo neurale di bambini e di adolescenti ed è un ottimo alleato per chi studia. Il potassio è un carburante per il nostro organismo perché aiuta a fare funzionare i muscoli tra cui anche il cuore. Utile per lo sportivo perché previene crampi e stati di affaticamento. Questo importante minerale previene anche l’abbassamento di pressione. Fonte di calcio, il pesce spada è importante per lo sviluppo osseo.

Come pulire e tagliare il pesce spada

Al momento dell’acquisto, il pesce spada deve avere una carne rosata e soda e per riconoscere che si tratta proprio di pesce spada, deve possedere al centro della fetta un segno a forma di X, di colore più scuro.

Come per gli altri pesci, sarebbe consigliabile, prima del consumo, mettere il pesce per almeno 24 ore alla temperatura di -20°. Per questo motivo, oggi si parla sempre più spesso di abbattitore, uno strumento utilizzato per il raffreddamento rapido.

Prima della preparazione, il pesce spada va sciacquato con abbondante acqua fredda e privato della pelle.

Come cucinare il pesce spada

In qualsiasi modo lo si debba preparare, si consiglia di non cuocere troppo il pesce spada, perché la sua carne tende a divenite stoppacciosa.

Il pesce spada è un alimento utilizzato molto spesso nella cucina del sud Italia e viene preparato sempre in modo genuino e sano. Si utilizzano per la sua preparazione verdure sempre fresche e di stagione e i piatti risultano sempre diversi e appetitosi.

Con il pesce spada si possono preparare dei primi sfiziosi e secondi leggeri e succulenti. Con questo pesce si possono fare sughetti per la pasta fatta in casa, involtini grigliati o al forno, pesce marinato o con sughi ricchi di olive e capperi. Famoso il pesce spada alla Messinese e quello alla Palermitana.

Per voi, abbiamo voluto preparare dei piatti facili e veloci, da proporre per tutte le occasioni, ma anche per un pranzo speciale o una cena per degli ospiti esigenti. Con questi piatti, non li lascerete scontenti di sicuro, ma non svelate tutti i segreti e qualche ricetta tenetela per voi.

Ricette con il pesce spada: primi piatti

Spaghetti alla chitarra con pesce spada ai sapori mediterranei

Questo primo piatto a base di pesce spada racchiude tutto il sapore del sud, grazie al profumo del basilico fresco, ai pomodorini maturati sotto il sole cocente, alle melanzane e alla freschezza del pesce spada che dona tutto ciò che occorre per assaporare un piatto a cui non manca nulla.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di spaghetti alla chitarra
  • 6 foglie di basilico
  • 250 gr di pomodori datterini
  • 200 gr di pesce spada fresco
  • 6 melanzane
  • sale q.b.
  • pepe nero macinato fresco q.b.
  • olio per friggere
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • ricotta salata in scaglie q.b.

Procedimento:

Lavate le melanzane, tagliatele a cubetti e mettetele in acqua fredda, salata a spurgare, per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, lavate il pesce spada, asciugatelo con un panno asciutto, eliminate la pelle con un coltello e tagliatelo a cubetti abbastanza grossi.

A questo punto, lavate i pomodori e tagliateli a spicchi e sciacquate delicatamente il basilico.

In una padella capiente, preparate un soffritto con abbondante olio e procedete alla frittura delle melanzane. Quando le melanzane si saranno imbiondite, scolatele e mettetele su della carta assorbente e lasciatele da parte.

E’ il momento di cuocere il pesce spada e perciò in una padella mettete un po’ d’olio evo, l’aglio sbucciato e lasciarlo soffriggere, quindi eliminatelo e aggiungete alla padella i pezzi di pesce spada.

Rigirate il pesce spada diverse volte e lasciategli prendere colore, insaporitelo con poco sale e pepe e bagnatelo col vino, lasciando sfumare per qualche minuto.

Aggiungete i pomodorini al pesce e continuate con la cottura per circa 6 minuti, insaporendo con altro sale, quindi aggiungete le melanzane e il basilico spezzettato, amalgamate e spegnete la fiamma.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolateli al dente, versandoli nella stessa pentola, aggiungete una parte del sugo e amalgamateli bene, quindi preparate le porzioni e completate con tutto il sugo rimasto e la ricotta salata in scaglie.

Paccheri alla carbonara di pesce spada

Preparate questo piatto a base di pesce spada, molto genuino e fresco, non abbiamo utilizzato la pancetta come di solito si fa per la pasta alla carbonara e l’abbiamo sostituita col pesce, rendendo il piatto originale e più leggero. Per rendere il piatto ancora più estivo, abbiamo aggiunto anche i piselli.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di paccheri
  • 300 gr circa di pesce spada
  • 100 gr di piselli freschi
  • 1 cipollotto
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • parmigiano in polvere q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

Sciacquate la fetta di pesce spada e su un tagliere, tagliatela a dadini.

Lessate i piselli e scolateli.

In una padella capiente, aggiungete poco olio extravergine d’oliva e mettete a rosolare il pesce spada con il cipollotto che avete pulito e tagliato a rondelle.

Mantenendo la fiamma dolce, amalgamate delicatamente gli ingredienti, lasciandoli imbiondire, quindi sfumate col vino bianco e insaporite con pepe appena macinato e il sale. Aggiungete al pesce anche i piselli e lasciate amalgamare per un minuto.

A questo punto, cuocete i paccheri in abbondante acqua salata e nel frattempo, in una ciotola, sbattete le uova con un po’ di latte e aggiungetevi anche pepe, sale e un cucchiaio di parmigiano.

Scolate i paccheri al dente e versateli nella stessa pentola di cottura, aggiungetevi il condimento di pesce spada, le uova sbattute e mantecate a fiamma bassa, fino a quando l’uovo si sarà ben amalgamato con tutti gli altri ingredienti.

Ricette con il pesce spada: secondi piatti

Involtini di melanzane con pesce spada e noci

Per non preparare il solito secondo di pesce, ma per apprezzarne ugualmente il sapore, vi proponiamo degli involtini di melanzane dentro cui abbiamo messo il pesce marinato e aromatizzato con spezie e noci. Il sapore avvolgente degli ingredienti, lascerà in bocca un gusto agrodolce.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 fette di pesce spada tagliate sottilmente
  • zenzero q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • il succo di 1 limone
  • sale q.b.
  • pepe appena macinato q.b.
  • 2 melanzane allungate
  • 2 cucchiai di gherigli di noci
  • parmigiano in polvere q.b.
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 mazzetto di basilico
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • aceto balsamico q.b.
  • salsa di pomodoro q.b.

Procedimento:

Tagliate a fette le melanzane e lasciatele a spurgare in abbondante acqua fredda e salata per circa 20 minuti, quindi scolatele e strizzatele appena.

In una padella, friggete le fette di melanzane che devono divenire appena dorate. Asciugate le melanzane sulla carta assorbente e lasciatele da parte.

Intanto, sciacquate il pesce spada e ricavate delle fette sottili come per preparare un carpaccio, disponetele su un piatto e marinatele con succo di limone, pepe appena macinato, un filo d’olio extravergine d’oliva, dello zenzero, copritele e mettetele in frigo.

A questo punto in una ciotola, preparate un composto con 2 cucchiai di pangrattato e 2 di parmigiano in polvere, aggiungete basilico e prezzemolo tritati. Amalgamate il composto e completate con un filo d’olio e una spruzzata di aceto balsamico.

Disponete le melanzane su un piano e distribuite sulla loro superficie il composto appena preparato, proseguite con la fetta di pesce spada marinato, che potete tagliare, se troppo grande, e infine i gherigli di noci tritati grossolanamente.

Avvolgete gli involtini e man mano disponeteli su una teglia da forno rivestita con la carta forno. Distribuite sugli involtini qualche goccia di passata di pomodoro e infornate per 5 minuti a 170°C.

Servite e aggiungete al piatto qualche foglia di basilico.

Pesce spada con cipolle caramellate

Non deve essere necessariamente festa per assaporare un piatto sfizioso come questo e con pochi ingredienti e un po’ di fantasia otterrete un piatto di pesce spada che non potrete togliervi di bocca. Provatelo per voi e poi invitate anche i vostri amici.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 tranci di pesce spada da circa 800 gr
  • 2 cipolle grandi
  • aceto q.b.
  • zucchero q.b.
  • 150 gr di olive taggiasche
  • 350 gr di pomodori pachino
  • 2 spicchi d’aglio
  • un mazzetto di prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento:

Pulite la cipolla e tagliatela a rondelle abbastanza spesse, quindi in una padella con dell’olio caldo, lasciatele rosolare qualche minuto. Aggiungete alla cipolla mezzo bicchiere d’acqua e continuate la cottura, con il coperchio.

Appena l’acqua si sarà asciugata, irrorate le cipolle con aceto e zucchero e lasciatele caramellare.

Trasferite le cipolle in un piatto e nella stessa padella, aggiungete 3 cucchiai d’olio e disponete le fette di pesce spada. Lasciatele cuocere per pochi minuti a fuoco vivace e insaporitele con poco sale.

Nel frattempo, sbucciate i pomodorini e spezzettateli, tritate l’aglio e il prezzemolo e snocciolate le olive.

Aggiungete a questi ingredienti un cucchiaio di cipolle caramellate, amalgamate bene tutto e distribuitelo sulle fette di pesce spada, lasciatele ancora pochi minuti in cottura e copritele.

Preparate una pirofila dove servire il pesce, quindi distribuite prima le cipolle caramellate su cui metterete il pesce, con i suoi aromi.

Ricette con il pesce spada: contorni

Spiedini di pesce spada grigliato

Per un contorno di pesce spada diverso dal solito, che si accompagni bene a una pepata di cozze o a un secondo a base di pesce, vi propongo questi spiedini grigliati molto appetitosi, arricchiti con verdure miste.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pesce spada a fette
  • 2 peperoni rossi
  • 1 peperone giallo
  • 2 melanzane piccole
  • 1 cipolla
  • pangrattato q.b.
  • pecorino in polvere q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • 1 limone

Procedimento:

Pulite i peperoni e le melanzane, tagliateli a striscioline e mentre friggete i peperoni in abbondante olio caldo, mettete a spurgare le melanzane, quindi scolatele e tamponatele con un panno pulito e friggete anche queste.

Ora è il turno di friggere appena anche la cipolla.

Disponete le verdure fritte sulla carta assorbente e nel frattempo preparate un trito di prezzemolo e mettetelo in un piatto con abbondante pangrattato, formaggio in polvere, sale e pepe, una spruzzata d’aceto rosso e un filo d’olio evo.

Amalgamate tutti gli ingredienti e versateli in una scodella con le verdure, mischiate e lasciate da parte.

A questo punto, sciacquate le fette di pesce spada, tamponatele con della carta assorbente e tagliatele a filetti.

Distribuite sui filetti di pesce spada il composto di verdure e arrotolate. Formate tanti spiedini e infilzateli con i legnetti.

Accendete una piastra e quando sarà rovente, cuocete gli spiedini di pesce spada.

Serviteli con degli spicchi di limone.

Previous

Come cucinare il polpo: ricette facili e veloci

Next

Come cucinare il pollo: ricette facili e veloci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche