Pubblicità

E’ oramai diffusa l’abitudine di mangiare il pane integrale al posto del classico pane bianco. E’ più digeribile, non gonfia lo stomaco e aiuta l’intestino a funzionare meglio. Preparare il pane integrale fatto in casa è un’ottima soluzione per avere un prodotto di qualità ricco di fibre, vitamine e sali minerali. Come fare il pane integrale in casa? Di seguito trovate la guida passo per passo su come fare il pane integrale e in più, vi proponiamo alcune ricette per preparare un pane integrale sano e gustoso, che permetteranno di soddisfare anche l’intenditore più esigente.

Il pane integrale lo potete preparare facilmente in casa e sostituirlo al comune pane bianco, può essere ideale per chi deve seguire una dieta ipocalorica. Sapere gli ingredienti naturali che avete utilizzato, vi dà la garanzia di avere un alimento sano che può essere consumato da tutti.

Come fare il pane integrale in casa: ricetta base

Preparare il pane integrale in casa, è molto facile, potete anche usare due farine diverse, quella integrale e quella bianca per avere un prodotto più morbido.

Questi sono gli ingredienti per il pane integrale:

  • 500 gr di farina integrale
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 10 gr di sale
  • 300 ml circa di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero o malto
  • 12 gr di lievito di birra

Procedimento:

Sciogliete il lievito in una ciotola con poca acqua tiepida ed aggiungetevi lo zucchero.

In una scodella capiente, versate la farina e unite il lievito, mescolate e impastate il tutto, aggiungendo l’olio, il sale e poco alla volta l’acqua tiepida.

Passate l’impasto su una basa di lavoro infarinata e continuate ad impastare energicamente fino a che otterrete un impasto liscio ed omogeneo.

Fate riposare l’impasto in una scodella infarinata e mettetela in un luogo caldo, coprendola con dei canovacci da cucina e una coperta. Molti scelgono di mettere l’impasto all’interno del forno spento e con la luce accesa.

Dopo un ora e mezza o due, controllate l’impasto che dovrà essere raddoppiato di volume.

Lavorate nuovamente l’impasto, facendogli assumere le forme desiderate: una pagnotta o dei filoni, la cosa importante che non devono essere appiattiti, ma rotondeggianti, in modo da permettere al pane di lievitare bene.

Lasciatelo ancora riposare in attesa di raddoppiarsi ancora.

Prima di infornare il pane, fategli delle tacche sulla parte superiore con un coltello.

In forno preriscaldato a una temperatura di 180°C, infornate il pane per 50 minuti circa, ma comunque fino a quando apparirà leggermente dorato.

Come conservare il pane integrale fatto in casa

Potete conservare il pane integrale per diversi giorni, avvolgendolo con un canovaccio pulito.

Se volete conservare il pane integrale in frigo o addirittura congelarlo, lo potete fare. Al momento di consumarlo, però, lo dovrete infornare per pochi minuti.

Pane integrale fatto in casa: ricette facili e veloci

Con questo pane, potete preparare delle ricette fantasiose e originali che lo renderanno davvero appetitoso. Potete optare per queste idee di preparazione al posto di acquistare il pane condito preparato fuori casa e che non vi dà la garanzia della qualità e delle freschezza degli ingredienti, invece, dal momento che siete voi stesse a poter scegliere diventa tutto assolutamente più sicuro e più buono.

Vi propongo alcune ricette facili e veloci.

Pane integrale fatto in casa con i semi misti

Potete arricchire il vostro pane integrale fatto in casa con i semi misti, ma assicuratevi che siano di ottima qualità, meglio se biologici. Se anche la farina integrale e l’olio EVO saranno biologici potrete fregiarvi di aver cucinato un pane integrale biologico : spulciando bene tra le varie offerte bio si trovano ormai prodotti di prezzi allineati ai prodotti tradizionali.

Vi propongo questa idea molto facile, ma che conferirà al pane integrale un sapore piacevolmente gustoso e profumato. Lo potete preparare quando volete e conservarlo per molti giorni. Appena sfornato, dopo che si è raffreddato, lo potete affettare o lasciarlo intero e conservarlo in frigo o avvolto in un telo in un luogo asciutto.

Per la preparazione del pane integrale fatto in casa coi semi misti, dovete seguire il procedimento della ricetta base e poi aggiungere i semi.

Perciò gli ingredienti occorrenti sono:

  • 1 cucchiaio di semi di lino
  • 1 cucchiaio di semi di girasole
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di semi di papavero

Procedimento:

Dopo la prima lievitazione di un’ora e mezza circa, disponete l’impasto sul piano di lavoro infarinato e a questo punto aggiungeteci i semi.

Impastate fino a quando i semi si distribuiranno uniformemente in tutto il pane e una parte dei semi teneteli da parte per aggiungerli alla fine.

Fate le forme del pane che desiderate e fate sulla superficie delle tacche con un coltello.

Coprite il pane e lasciatelo in lievitazione per altri 50 minuti.

Spennellate la superficie del pane con acqua fredda e cospargetela con i semi che avete messo da parte.

Infornate il pane a forno preriscaldato a 200°C per 30 minuti circa e fino a quando la superficie apparirà leggermente dorata.

Sfornate il pane e lasciatelo raffreddare; lo potete affettare o conservarlo intero avvolto in un canovaccio o in una busta per alimenti.

Pane integrale fatto in casa alle noci

Come seconda idea di preparazione del pane integrale fatto in casa, sento di proporvi quello alle noci, che ho già provato io e vi assicuro che non ve ne pentirete affatto. Gustoso e croccante, ricco di nutrienti genuini, questo pane integrale alle noci fa molto bene alla salute. Piacerà anche ai vostri bambini. Poiché dovete seguire la ricetta base del pane integrale, agli ingredienti tradizionali dovete aggiungere soltanto le noci.

Ingredienti:

  • 200 gr di gherigli di noci

Procedimento:

Nel momento in cui avete messo l’impasto a lievitare per la prima volta, per circa un’ora e mezza, due ore, dovete aggiungere agli ingredienti classici soltanto le noci.

Col mattarello stendete la pasta su un piano di lavoro infarinato e coprite tutta la superficie dell’impasto con le noci tagliate grossolanamente.

Se preferite, potete dividere l’impasto prima in porzioni e poi, procedere alla distribuzione della frutta secca.

Arrotolate l’impasto creando dei filoncini o delle pagnotte, purché siano ben abbombate. Fate sul pane delle tacche col coltello.

Lasciate ancora una volta in lievitazione il pane direttamente sulla teglia che andrà in forno, per un’altra ora, ben coperto e in un luogo caldo o direttamente nel forno spento con la luce accesa.

A questo punto, infornate il pane a 200°C per un’ora.

Sfornate il pane, lasciatelo raffreddare ed affettatelo.

Andrà a ruba e buon appetito!

Pane integrale fatto in casa con cipolla e peperoni

Nella terza ricetta che vi voglio proporre, ho aggiunto al pane integrale la cipolla e i peperoni. Una combinazione molto sfiziosa che potete proporre per una cena con amici che amano tenersi in forma, con gusto e le verdure sono sempre gradite.

Potete preparare il pane integrale con cipolla e peperoni per una cena fredda e rustica a base di formaggi e salumi.

Il procedimento è facilissimo, considerato che dovete partire dalla ricetta base del pane integrale.

Ingredienti:

  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 peperone verde
  • 2 cipollotti
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:

Lavate e tagliate in due i peperoni, privateli dei semi e tagliateli a quadratini.

Ammorbidite i peperoni in padella con poco olio extravergine d’oliva, salateli e pepateli.

Quando saranno morbidi, aggiungete al soffritto la cipolla tagliata a rondelle e continuate la cottura.

Scolate il soffritto e mettetelo da parte.

Partendo dalla ricetta base, dopo che il pane impasta ha riposato in lievitazione una prima volta, stendetelo su un piano da lavoro infarinato, formando un rettangolo oppure, se preferite, potete dividere la pasta in due rettangoli.

Coprite tutta la superficie della pasta con il soffritto, arrotolatelo e formate dei filoncini o delle pagnotte, con un coltello fate delle incisioni sui panini.

Mettete i panini in una teglia da forno, copriteli e lasciateli a lievitare ancora per 50 minuti.

Infornate il pane a 200°C, in forno preriscaldato per un’ora circa.

Sfornate il pane e lasciatelo raffreddare prima di affettarlo.

Pane integrale fatto in casa coi pomodori secchi

L’ultima ricetta che vi suggeriamo è quella del pane integrale coi pomodori secchi ai quali potete aggiungere anche le olive taggiasche e i capperi. Quando no sapete cosa preparare e amate stupire con cibi sempre nuovi e originali, preparare il pane integrale da voi e farcirlo coi pomodori secchi è un’idea che sarà sicuramente gradita. E’ un pane molto appetitoso e nutriente e può essere una variante interessante per farcire un buon pane integrale fatto in casa da voi.

Partendo dalla ricetta base del pane integrale, ecco come fare:

Ingredienti:

  • 30 grammi pomodori secchi
  • 15 olive taggiasche
  • capperi q.b.

Procedimento:

Partendo dalla preparazione base del pane integrale, nel momento in cui avete impastato gli ingredienti necessari, farina, lievito, acqua e sale, aggiungete all’impasto le olive taggiasche tritate grossolanamente, i capperi e i pomodori secchi sminuzzati e qualche fogliolina di timo.

Continuate ad impastare per distribuire bene tutti gli ingredienti fino a quando formerete una palla liscia ed omogenea.

Mettete a riposare in un ambiente tiepido la pasta coperta con un canovaccio pulito, per circa 2 ore.

A questo punto, riprendete l’impasto e lavoratelo un po’, quindi trasferitelo in uno stampo da plum cake che avrete unto con l’olio.

Coprite e lasciate riposate per un’altra oretta.

Infornate il pane a 200°C per 1 ora circa.

Sfornate il pane e lasciatelo raffreddare, quindi uscitelo dalla forma ed affettatelo.

Buon appetito!

Previous

Come cucinare le castagne: ricette facili e veloci

Next

Pane di segale fatto in casa: ricetta facile e veloce

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche