Pubblicità

Cos’è la sauna facciale? A cosa serve, che benefici ha e consigli per i migliori vaporizzatori facciali

L’inquinamento, lo stress, lo stile di vita e persino l’alimentazione, sono tutti fattori che interagiscono tra loro, generando conseguenze non solo all’interno del nostro organismo, ma anche a livello estetico, sulla nostra pelle, soprattutto sulla pelle del viso.

È per questo che la cura e l’attenzione verso la nostra pelle sono fondamentale, al fine di conservarne l’integrità, la texture e l’uniformità nel corso del tempo ed evitare anche le prime rughe del viso e segni dell’invecchiamento.

La sauna facciale è tra i primari strumenti a nostra disposizione per la cura della pelle e oggi vedremo, nello specifico:

  • cos’è la sauna facciale;
  • a cosa serve;
  • quali sono i suoi benefici;
  • come farla anche in casa;
  • i migliori vaporizzatori facciali sul mercato per rapporto qualità/prezzo.

Cos’è la sauna facciale

La sauna facciale, detta anche vaporizzatore viso, è un apparecchio appositamente creato e pensato per curare la pelle del nostro viso. Il vaporizzatore facciale non è nient’altro che una base riempita di acqua, con un cono sopraelevato per poggiarvi, al di sopra, il viso.

In commercio ce ne sono davvero di tantissime tipologie ma la funzione è sempre pressoché la stessa: l’acqua viene surriscaldata dall’apparecchio e fuoriesce come vapore, incanalandosi verso il cono superiore, e dirigendosi direttamente sul nostro viso, senza però danneggiare la nostra pelle.

In sostanza, si tratta di un vero e proprio trattamento che, grazie a quest’apparecchio, oggi può essere effettuato anche da casa, senza bisogno di recarsi in centri estetici o terme.

Sauna facciale: a cosa serve

La sauna facciale lavora, sulla nostra pelle, attraverso l’utilizzo del vapore acqueo che offre determinati vantaggi e soddisfa determinati bisogni della pelle del nostro viso.

Eccone alcuni:

  • Apre i pori del viso, ostruiti da brufoli e/o punti neri;
  • Elimina sebo e impurità, effettuando una pulizia del viso fai da te;
  • Favorisce la traspirazione della pelle, portando via con se, attraverso il sudore, tossine e batteri presenti;
  • Favorisce la circolazione cutanea;
  • Elimina le cellule morte e stimola la crescita di quelle nuove;
  • Stimola la produzione di collagene, importantissima proteina che mantiene la pelle elastica e priva di rughe e macchie;
  • Migliora la resa di detergenti, scrub, maschere, sieri, creme e primer, in quanto i prodotti entreranno più in profondità, una volta che la pelle sarà libera e non più ostruita;

Benefici del vaporizzatore facciale

Come già detto, i vaporizzatori facciali lavorano con il vapore e questo porta davvero numerosi benefici alla pelle del nostro viso:

  • Antiaging: Quando si è giovani, la pelle esegue un cambio autonomo e naturale circa ogni 28 giorni, mentre col passare del tempo, questo lasso di tempo si prolunga e le cellule epidermiche divengono, man mano, sempre più deboli e meno resistenti. La sauna velocizza questo processo, aiutando a sciogliere le cellule morte in superficie, molto più in fretta e rigenerando quindi la pelle e la sua elasticità;
  • Supporto medico naturale: Il vapore porta benefici anche a chi soffre di problematiche interne e non solo estetiche. Quindi condizioni di salute, come la sinusite, possono notevolmente migliorare grazie al vapore che libera le vie aeree;
  • Incremento d’idratazione: Il vapore aiuta la pelle a reidratarsi completamente;

Come si usa un vaporizzatore facciale

Una volta acquistata una sauna facciale, bisogna seguire una serie di istruzioni, affinché si ottengano risultati soddisfacenti:

  1. Detergere il viso con acqua tiepida e sapone delicato;
  2. Asciugare la pelle, tamponandola con un panno asciutto e morbido;
    1. Preparare la sauna facciale seguendo le istruzioni corrispondenti al dispositivo che abbiamo e prepararci con il viso sull’incavo del macchinario appena il vapore comincerà a fuoriuscire. Si consiglia di utilizzare acqua distillata, in quanto più delicata per la nostra pelle;
  3. Generalmente, il cono presente ha già calcolato la distanza ideale tra il nostro viso e la fuoriuscita del vapore. Ad ogni modo stiamo sempre attente alla vicinanza dello stesso con la nostra pelle, al fine di evitare ustioni;
  4. Durante il trattamento controllare lo stato della pelle ogni tanto, di modo da evitare rigonfiamenti eccessivi dovuti al vapore, o comunque rossore smoderato;
  5. Una volta terminato il tempo a contatto con il vapore (generalmente ogni dispositivo fornisce una durata ottimale del trattamento, che va dai 5 ai 15 minuti al massimo) si tampona la pelle con un asciugamano morbido e asciutto;
  6. Ora si procede con ulteriori trattamenti che, a questo punto, avranno un’efficacia maggiore, data la pulizia eseguita sulla nostra pelle, ormai libera da impurità.

Sarebbe bene utilizzare la sauna facciale da una a due volte a settimana, accompagnata da trattamenti secondari come scrub e maschere che, come già accennato, aumenteranno la loro efficacia grazie alla pulizia profonda eseguita dalla macchina stessa.

Ma attenzione, non bisogna nemmeno esagerare in senso contrario: infatti, farla troppe volte alla settimana stimolerebbe la produzione di sebo in eccesso da parte della nostra pelle.

Sauna facciale: i migliori vaporizzatori facciali sul mercato

Oggi, questa tipologia di trattamento è molto conosciuta, e può essere eseguita anche in casa, attraverso dei dispositivi di facile reperibilità e con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Ma vediamone alcuni insieme:

Si tratta di un dispositivo a base di ioni che consente un’intensa idratazione e pulizia della pelle, favorendo la dilatazione dei pori e la rimozione delle impurità. Gli ioni sono ovviamente un’aggiunta importante, in quanto garantiscono un elevato livello di idratazione cutanea, rispetto al semplice vapore acqueo:

In questo caso abbiamo, non solo un dispositivo che eroga vapore e favorisce la pulizia profonda della pelle del nostro viso, ma c’è l’aggiunta dell’opzione Ozono. Quest serve ad eliminare un maggior numero di batteri dalla pelle e mantenerla morbida, tonica e viva. In questo modo si eliminano tossine e cellule morte in maniera molto più efficace del semplice vapore:

Qui abbiamo a che fare con una soluzione più ergonomica e portatile. Una sauna per il viso che presenta sempre la tecnologia a Ioni, per un’idratazione molto più profonda, ma con la comodità di un vero e proprio accessorio da viaggio. In più fornisce anche un vero e proprio kit per la pulizia dei comedoni: ben quattro strumenti per rimuovere acne, punti neri, punti bianchi e brufoli, in modo più igienico e delicato, subito dopo la pulizia con il vapore a Ioni della macchina stessa:

Previous

Pulizia del viso fai da te: ecco come farla in casa con prodotti naturali

Next

Maschere viso all'argilla fai da te: le migliori ricette, preparazione e come usarle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche