Pubblicità

Cos’è lo skin care, come si esegue e quali prodotti usare per prendersi cura di ogni tipo di pelle: grassa, secca, delicata, e pelle, normale

La pratica della skin care viene spesso sottovalutata e, un po’ per mancanza di tempo e/o pigrizia, si tende sempre più spesso a non farla.

Si sottovaluta quanto sia effettivamente importante prendersi cura della nostra pelle, e non solo esteticamente attraverso il make-up, ma anche a livello di idratazione e pulizia.

Difatti, lo smog, l’inquinamento, i residui di make-up che restano sul nostro viso, non fanno altro che decongestionare la nostra pelle e agevolare la formazione di comedoni, punti neri e acne, oltre che ovviamente anche la formazione delle linee d’espressione.

Per questo, oggi, spiegheremo esattamente:

  • cos’è la skin care
  • come eseguirla al meglio
  • i migliori prodotti da utilizzare per ogni tipologia di pelle.

 

Skin care: cos’è?

Letteralmente cura del viso, indica la pratica di tenere la pelle del nostro viso sempre sana e idratata, al fine di avere un viso senza particolari problemi e imperfezioni.

E non servono particolare impegno o doti estetiche, basterà seguire piccole ma fondamentali regole, passo per passo, quotidianamente, senza lasciarsi andare alla pigrizia o alla scusa della mancanza di tempo; difatti, ogni cosa si può fare se ci si organizza per il meglio.

 

Skin care: guida passo per passo

Prima di tutto ricordiamo che la skin care va eseguita 2 volte al giorno: la mattina, appena svegli, e la sera, prima di coricarsi; questo perché la pelle deve essere curata e protetta prima di uscire fuori, a contatto con trucco e agenti esterni, e la sera, dopo aver accumulato sostanze nocive al di sopra.

Quindi la parola d’ordine è: costanza!

Ma vediamo ora la guida dei passaggi:

  1. Detergere bene il viso, con un Detergente specifico e adatto alla propria pelle;
  2. Applicare un Tonico per riequilibrare il PH della pelle;
  3. Mettere un Siero, anche questo di tipologia differente in base alle esigenze della nostra pelle;
  4. Terminare con una Crema, importante differenziare quella per il viso e quella per il contorno occhi che ha differenti proprietà e caratteristiche, data la parte più delicata;

Questi sono i passaggi da seguire quotidianamente, mattina e sera; ma ovviamente, la sera, ci si struccherà prima, in caso si abbia make-up sul viso, continuando poi con i passaggi sopra elencati.

Anche lo struccaggio è importante e si avvale di 2 semplici passaggi, pochi ma fondamentali:

  1. Utilizzare uno struccante bifasico per occhi e labbra;
  2. Utilizzare un’acqua micellare per rimuovere il trucco e le impurità da viso, collo e décolleté,;

 

Ma, attenzione, ci sono anche dei prodotti aggiuntivi, da utilizzare una volta alla settimana, come Scrub per rigenerare la pelle e Maschere viso per una profonda idratazione.

Per quanto riguarda gli Scrub, ne esistono di 2 tipologie:

  • Ad Azione meccanica: composto da particelle che meccanicamente “grattano” la pelle e rimuovono le tossine in profondità;
  • Ad Azione chimica: depurano la pelle grazie all’azione chimica di alcune sostanze al proprio interno;

Per quanto riguarda le Maschere, invece, ne esistono diverse in base alla tipologia di pelle da trattare; eccone alcuni esempi:

  • Idratante;
  • Anti-age;
  • Rigenerante;
  • Purificante;

 

Skin care: la tipologia di pelle e i prodotti più adatti

Come accennato in precedenza, ogni tipologia di pelle ha bisogno di prodotti con funzioni differenti; vediamoli insieme:

  • Pelle secca: tipologia di pelle che ha bisogno di molta idratazione e di ripristinare il film protettivo al fine di creare barriere contro gli agenti esterni. Molto utili le creme a base di oli idratanti, come burro di karité , burro di mandorle o olio di mandorle;
  • Pelle grassa: utilizzare prodotti purificanti e che servano per eliminare, quanto più possibile, sebo in eccesso e tossine in profondità. Molto utili, a tal proposito, gli scrub purificanti a base di argilla e carbone;
  • Pelle mista: da trattare in maniera differente le 2 zone, ovvero quella della fronte e del naso, con prodotti sebo regolatori, e quella delle guance, con prodotti idratanti. Vi sono però anche dei prodotti specifici che si possono applicare sull’intero viso, senza necessità di diversificare le zone: si tratta di creme appositamente create per pelli miste;
  • Pelle normale: vanno benissimo prodotti adatti a pelli normali, ma senza dimenticare che, nonostante non si abbiano particolari problematiche, anche questa tipologia di pelle va trattata 2 volte al giorno;
  • Pelle matura: importante, in questo caso, l’aggiunta di prodotti specifici con principi attivi che sollecitino lo sviluppo di proteine e quindi la produzione di collagene ed elastina, al fine di mantenere la pelle elastica e giovane;

Quindi resta fondamentale sapere a che tipologia di pelle apparteniamo, perché questo ci permette di adeguare la skin care al nostro viso e rispettare le esigenze dello stesso, mantenendo idratazione lì dove necessario, oppure agendo sulle impurità, in caso di pelle grassa, o ancora lavorando sulla produzione di collagene, in caso di pelle non più giovane e con perdita evidente di tonicità ed elasticità.

 

Previous

Disturbi della memoria: cause, sintomi, tipologie, rimedi e tecniche per migliorare la memoria

Next

Violenza psicologica e narcisismo patologico: una realtà attuale di cui nessuno parla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche