Pubblicità

Parlare della depressione è difficile. Siamo convinti che nessuno può capirci davvero, che sia un segreto da tenere solo per noi, da non mostrare e di cui non parlare. Ma è sbagliato.

Al giorno d’oggi fortunatamente, si è fatti dei grossi passi in avanti: la depressione viene riconosciuta, studiata e se ne può parlare. Non si deve mai ignorare o credere che se ne andrà da sola, perché non è così, purtroppo il male di vivere divora tutto con il tempo portando a tragiche conseguenze.

Parlarne è difficile, è vero, in primis non si sa bene come descriverlo: è uno stato d’animo di cui non si riesce a liberarsi, è un profondo senso di tristezza e di ansia, ma anche di negatività che attanaglia la persona, costei si sente inutile, sente che non ci sono più motivi per andare avanti, non vede un futuro e non riesce più a vivere. E’ come un lungo tunnel buio, è come annegare e cercare di risalire, la corrente è forte e le braccia son sempre più deboli.

Ebbene, tutto questo si può sconfiggere, ad una condizione: che siate voi a volerlo. Se voi volete guarire, se volete uscire dal tunnel e mettere la parola fine alla depressione allora dovete fare qualche passo in avanti e chiedere aiuto, parlare con chi vi sta attorno ed iniziare a prendere coscienza della vostra vita.

Vediamo tre passi fondamentali contro la depressione:

  1. individuare la causa;
  2. parlarne;
  3. chiedere aiuto;
  4. cambiare la propria vita.

Se non c’è da parte vostra la buona volontà di voler sconfiggere questo nemico, se chi attorno a voi non vi aiuta nel giusto modo e non vi sostiene, il pericolo che la depressione invada tutta la vostra vita è molto alto e le conseguenze possono essere davvero brutte.

Attenzione: delle volte possono capitare periodi in cui si è giù di morale, svogliati o tristi ma continuiamo la vita di tutti i giorni, questa non è depressione. La depressione è un perenne stato di tristezza cronica, in cui non si riesce più a far nulla, non si riesce ad avere un pensiero positivo e si diventa gradualmente apatici.

Forme depressive

Esistono diversi livelli e stadi di depressione:

  • nella depressione acuta, la persona non riesce a svolgere le normali azioni della vita quotidiana ed è uno stato cronico;
  • nel caso della depressione distimica invece i sintomi della depressione si presentano in determinate situazioni o possono protrarsi per qualche anno, in questo caso il paziente riesce a condurre la propria vita seppur con uno stato d’animo sofferente;
  • poi vi sono i casi clinici di psicosi e disturbi bipolari che vanno affrontati in un discorso di psichiatria;
  • esiste anche la SDA o disturbo affettivo stagionale, questo tipo di depressione si manifesta in inverno, quando vi è meno luce solare, anche in questo caso esistono però terapie mirate;
  • e vi è la depressione post-partum: questa forma di depressione non colpisce tutte le madri ed in caso si presenti ma curata senza tralasciarla o aspettare che passi da sola.

Depressione: cause e fattori

Questo è un argomento molto ampio, sono tante e varie le cause per cui può sopraggiungere la depressione, senza contare che molto spesso la depressione non colpisce solo gli adulti ma anche i bambini.

Fra le cause della depressione ed i fattori che v’incidono troviamo:

  • l’ereditarietà, purtroppo si è riscontrato che se in famiglia vi sono casi pregressi di depressione è possibile che i familiari più prossimi si ammalino;
  • il fattore sociale, in taluni casi la depressione può scaturire da un cattivo inserimento nella società, da atti di mobing e bullismo, alimentati da poca autostima ed inoltre pesanti situazioni di stress;
  • il fattore economico, molto spesso la depressione è causata dall’impossibilità di trovare lavoro e quindi di essere in condizioni economiche disagiate;
  • il fattore fisico, la depressione può derivare anche da sbalzi ormonali, da cambiamenti fisici come operazioni o incidenti, dalle malattie o anche dall’assunzione per lungo tempo di determinati farmaci, droghe ed alcol;
  • il fattore traumatico, nel caso di un lutto non elaborato o dell’aver vissuto una situazione traumatica;

Depressione: sintomatologia

Come sapere se si è davvero affetti dalla depressione?

Ecco la sintomatologia:

  • inappetenza
  • astenia
  • disinteresse per le attività quotidiane
  • disperazione
  • crisi di pianto
  • insonnia
  • debolezza
  • nervosismo
  • cali della libido
  • tristezza e pessimismo
  • idee di suicidio
  • crisi d’ansia e attacchi di panico
  • sensi di colpa e d’impotenza
  • scarsa autostima

I sintomi depressivi variano a seconda del soggetto e del caso, non vanno sottovalutati e difficilmente scompaiono da soli.

Depressione: terapia e rimedi naturali

Dunque se abbiamo appurato di soffrire di depressione, il primo passo da fare è parlarne: con le persone care ma soprattutto con un terapeuta, con cui intraprendere un percorso di sostegno. In alcuni casi sono consigliabili anche dei gruppi di sostegno e la lettura di manuali di auto aiuto. Ma ricordatevi che niente sostituisce le conoscenze di un terapista.

Cose concrete da fare subito per affrontare la depressione:

  • non isolarsi;
  • parlarne;
  • cambiare dieta e stile di vita.

Ci sono tanti rimedi naturali contro la depressione che potete iniziare ad attuare da subito.

  • Esporsi al sole: prendere il sole per un tot di tempo al giorno ti aiuta a ricaricarti di energie e buon umore;
  • Bere tisane antidepressive: a base di iperico per stimolare la produzione di serotonina, di camomilla per sedare gli stati ansiosi, di passiflora per allontanare i malumori, di rhodiola per placare lo stress e di griffonia per combattere la tristezza;
  • Passare più tempo all’aria aperta: praticare attività all’aperto in compagnia è molto utile, aiuta ad aumentare le energie ed a combattere la perdita di forze e di appetito;
  • Medicina alternativa: si può naturalmente ricorrere anche all’agopuntura, allo yoga, alla pet teraphy, all’aromaterapia ed ai Fiori di bach, su consulto di uno specialista;
  • La dieta è un aspetto fondamentale: non dite no al cioccolato, ma non esagerate! Consumate soprattutto alimenti integrali, alimenti ricchi di vitamine e di omega 3, di fibre e di sali minerali; (Leggi anche: Antidepressivi Naturali)
  • Parlate con voi stessi: non è una cosa da pazzi anzi! Parlare con voi stessi vi aiuta a comunicarvi messaggi positivi, ad esser meno critici, ad aumentare la vostra stima e prendere coscienza del problema. Incoraggiatevi e voletevi bene!
  • Staccare lo stress: se lo stress è la causa della vostra depressione, imparate a rilassarvi. Dite no senza sentirvi in colpa, dedicate più tempo a voi stessi, prendetevi un giorno di pausa e fate del bene a voi stessi ed agli altri, dedicatevi magari al volontariato, aiutare il prossimo è una medicina perfetta per contrastare tristezza e negatività.

Ricordatevi che: la depressione si cura, giorno dopo giorno un passo alla volta e con tutto l’aiuto che potete avere, da voi stessi, dalle persone care e dagli specialisti. Voi stessi siete l’antidoto al vostro problema, cercate la volontà e la forza dentro voi stessi e vedrete la luce alla fine del tunnel.

Previous

Unghie fragili: cause, alimentazione e rimedi naturali

Next

Gengivite: cause e rimedi naturali

1 comment

  1. La depressione è una condizione di sofferenza complessa e purtroppo molto diffusa. Per approfondire l’aspetto dei vissuti depressivi, vi segnalo un progetto fotografico molto interessante. Questo è il link di riferimento:
    http://goo.gl/igcrJu

    Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche