Pubblicità

Mangiare vegetariano non significa rinunciare ai dolci e per questo vi propongo tante ricette di dolci e dessert vegetariani che potete realizzare per una festa e durante l’anno ce ne sono davvero tante. Ci sono le tipiche ricorrenze, ma anche i compleanni in famiglia e i momenti da festeggiare per degli eventi personali.

Quindi è importante tenersi allenati, per essere sempre pronti a dover avere delle idee sempre nuove e originali.

Preparare tutti i giorni una colazione o una merenda preparata in casa e fatta con le proprie mani, vi assicura la genuinità e la sicurezza di ciò che mangiate e proponete ai vostri figli. Non ci sono conservanti, nè coloranti perché gli ingredienti li avete scelti voi e poi volete mettere la freschezza?

Le ricette che vi proponiamo li potete impastare con le mani, ma se avete impastatrici elettriche, robot o planetaria, bene! Vi faciliterà le operazioni.

Dolci e dessert vegetariani: ricette facili e veloci

Ecco allora alcune ricette facili e veloci di dolci e dessert vegetariani che possono essere preparate anche da chi ha poca dimestichezza con i dolci e non è molto pratico, ma niente paura tutti abbiamo iniziato da zero e col tempo anche voi vi sentirete più sicure nel preparare dolci fatti in casa.

Siete pronti? Si comincia.

Plumcake alla ricotta con scorze d’arancia caramellate

Vi propongo questa ricetta dolce che potete proporre a colazione e a merenda; questo plumcake profumatissimo grazie alla ricotta e ai pezzi di buccia d’arancia caramellata è soffice e cremoso. La preparazione è molto facile e vi assicuro che ne vale la pena. Lo potete preparare quando ne avete voglia e poi lo potete conservare in un luogo asciutto, avvolto con la carta stagnola. Lo potete affettare e metterlo in borsa da portare a scuola o in ufficio e mangiarlo durante la pausa. Accompagnatelo con un buon caffé fumante.

Ingredienti:

  • 150 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 130 gr di zucchero
  • 100 gr di ricotta
  • cannella q.b.
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • la scorza intera di un ‘arancia rossa
  • 50 gr di olio di semi di mais
  • 50 gr di latte
  • il succo di mezza arancia
  • zucchero a velo

Procedimento:

Lavate e sbucciate un’arancia e tagliate a filetti la buccia, mettetela in un pentolino con un cucchiaio di zucchero a fiamma bassa e lasciate caramellare.

Versate la buccia caramellata su un tagliere, facendo attenzione a non scottarvi e tagliatela a piccoli pezzi.
Lavorate con una forchetta, la ricotta con un cucchiaio di zucchero e la cannella in polvere, fino a creare un composto soffice e cremoso, infine unite alla ricotta le bucce d’arancia caramellate.

In una scodella capiente, montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, aggiungete lentamente l’olio e il latte e continuate a montare.

A questo punto unite la ricotta, aggiungete la farina e il lievito setacciati, sempre mescolando e unite anche la scorza grattugiata di mezza arancia.

Oliate e infarinate uno stampo per plumcake, versate all’interno il composto e fate cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 40 minuti circa, ma comunque quando al controllo con lo spaghetto, questo risulterà asciutto.

Sfornate il Plumcake con ricotta al profumo d’arancia e lasciatelo raffreddare, quindi toglietelo dallo stampo.

Disponetelo su un vassoio e spolverate con lo zucchero a velo.

Ciambella al cacao con le pere e nocciole tritate

E’ da lungo tempo che preparo questa ciambella che fra tutte è quella che amo di più. Ha un gusto sublime ed è molto profumata; adesso la propongo a voi e sono certa che piacerà a tutti. Ha un sapore molto piacevole grazie alle pere che rendono l’impasto sofficissimo e i chiodi di garofano che conferiscono a questo dolce una profumazione molto piacevole. Preparatelo anche per i vostri amici oppure quando siete invitati portatelo con voi, farete di certo un figurone.

Ingredienti:

  • 250 gr di farina 00
  • 180 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 2 pere
  • 100 gr di nocciole tritate
  • 4 chiodi di garofano
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • mezzo bicchiere di olio
  • gocce di cioccolato q.b.
  • 100 ml di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Sbucciate le pere e privatele dei torsoli, affettatele e mettetele in un pentolino con un cucchiaio di zucchero e poca acqua e lasciatele caramellare.

Tritate le nocciole.

Montate le uova con lo zucchero con una frusta elettrica, fino a raggiungere un composto spumoso.

Aggiungete l’olio e il latte e mentre amalgamate, unite anche le pere caramellate e i chiodi di garofano.

A questo punto, unite la farina setacciata col lievito e continuate a mescolare fino a che tutto sarà ben amalgamato.

Imburrate e infarinate uno stampo per ciambelle.

Versate all’interno dello stampo l’impasto, lasciandone una piccola parte a cui aggiungerete il cacao e le nocciole tritate.

Unite l’impasto a quello precedente e completate con le gocce di cioccolato.

Cuocete la ciambella in forno preriscaldato a 170°C per 40 minuti circa, ma comunque fino a quando con la prova spaghetto questo risulterà asciutto.

Sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare.

A piacere, potete anche spolverarlo con lo zucchero a velo.

Semifreddo di pesche e fiori di lavanda

Il semifreddo di pesche e lavanda è un dessert estivo molto profumato. Ha un sapore delicatissimo e gli ingredienti di stagione lo rendono piacevolissimo. Per renderlo ancora più profumato ho aggiunto anche i fiori di lavanda.

Il procedimento è molto facile e veloce e una volta provato, sono sicura che lo vorrete rifare. Preparatelo anche per i vostri amici.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pesche
  • 4 tuorli
  • 350 gr di panna
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 limone
  • 70 gr di fiori di lavanda

Procedimento:

Prendete 100 gr di pesche e lasciatele da parte per la guarnizione finale.

Fate sbollentare le altre pesche per qualche secondo in acqua bollente e privatele della buccia.

In un pentolino, mettete due bicchieri d’acqua e aggiungete lo zucchero e la buccia di limone.

Portate a ebollizione e aggiungete le pesche e i fiori di lavanda e lasciate bollire per qualche minuto.

Scaldate a bagnomaria le uova, quindi montatele con la frusta elettrica e aggiungetevi lo sciroppo ottenuto dalla cottura delle pesche.

Continuate a montare fino ad ottenere una crema soffice.

Frullate le pesche in un mixer e unite la crema ottenuta con le uova.

A questo punto, montate la panna e unitela alla crema di pesche.

Preparate le ciotole in cui servirete il semifreddo di pesche e riempitele con il composto ottenuto.

Lasciate in frigo per due o tre ore.

Al momento di servire, aggiungete delle fettine di pesca fresca e una spolverata di fiori di lavanda in ogni porzione.

Sfoglia di mele profumate alla cannella

Per un’idea facile e veloce vi propongo questa ricetta che potete preparare anche quando avete a disposizione poco tempo, ma non volete deludere coloro che amano le golosità.

Questo dolce vegetariano molto gustoso è preparato con la pasta sfoglia pronta, ma gli ingredienti sono quelli classici di un panettone che sono però stati uniti all sfoglia per conferire al dolce una fragranza particolare.

Ingredienti:

  • 80 gr di farina 00
  • 70 gr di fecola di patate
  • 100 g di zucchero
  • 2 uova
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 cucchiaio di miele
  • 50 ml di latte
  • 1/2bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino raso di cannella
  • 2 mele
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotondo

Procedimento:

In una ciotola, lavorate lo zucchero con le uova e sempre mescolando aggiungete a filo l’olio e il latte a temperatura ambiente.

A questo punto, unite le farine setacciate con il lievito e amalgamate bene, aggiungete anche il miele e la cannella.

Usate una pasta sfoglia pronta, srotolatela e adagiatela in una teglia da forno, rivestita da carta forno.

Versate sulla pasta sfoglia una parte dell’impasto, quindi aggiungete le mele tagliate a fettine e sopra unite l’impasto rimasto, livellando bene.

Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti circa.

Sfornate, lasciate intiepidire appena e servite subito.

Se preferite potete spolverare la sfoglia di mele profumate alla cannella con lo zucchero a velo.

Brioscione allo yogurt e uvetta

Quale idea migliore, per una colazione naturale fatta in casa, di questo brioscione allo yogurt e uvetta, davvero soffice come una nuvola. E’ da tempo che non lo preparo e penso che lo farò presto per farlo assaggiare a chi non l’ha ancora provato.

Preparatelo anche voi, vi allieterà la colazione e vi farà piacere trovarlo la mattina sul tavolo della cucina, ben caldo e profumato. Per consrvarlo sempre soffice anche per molti giorni, avvolgetelo in un telo pulito e tenetelo lontano da fonti di calore e freddo.

Ingredienti:

  • 450 gr di farina 00
  • 125 g di yogurt bianco intero
  • 100 ml di latte tiepido
  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di uvetta
  • 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
  • 1 pizzico di sale

Per decorare:

  • 1 albume sbattuto con 2 cucchiaini di zucchero a velo
  • granella di zucchero q.b.

Procedimento:

Fate rinvenire in acqua tiepida l’uvetta, quindi strizzatela.

Sciogliete il lievito nel latte tiepido, versatelo in una scodella capiente, al centro della farina setacciata nella quale avete fatto un incavo.

Iniziate a lavorare l’impasto, aggiungendo lo zucchero.

Impastate e aggiungete le uova sbattute, l’uvetta, lo yogurt e il sale.

Versate il composto in un piano infarinato e continuate a impastare fino a ottenere un panetto liscio e morbido.

Mettete l’impasto a lievitare coperto con un canovaccio pulito e una coperta, in un ambiente caldo, fino al suo raddoppio.

Trascorso il tempo utile, lavoratelo ancora sulla spianatoia e fate tante palline che andrete a disporre una accanto all’altra su una teglia, foderata da carta forno bagnata e strizzata.

Coprite ancora e lasciate lievitare per altri 30 minuti e nel frattempo, accendete il forno a 180°C.

Ungete la superficie dell’impasto con l’albume unito allo zucchero a velo, aiutandovi con un pennello e spargete dello zucchero in granelli.

Infornate il brioscione per circa 40 minuti, ma comunque fino a quando si sarà dorato.

Sfornate il brioscione allo yogurt e uvetta, lasciatelo raffreddare e infine spolverizzatelo con lo zucchero a velo.

Cosa ne pensate di queste ricette di dolci e dessert vegetariani? Volete suggerircene altre?

Previous

Secondi piatti vegetariani: 5 ricette vegetariane veloci e facili

Next

Cubebe (pepe di Giava) proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche