Pubblicità

Terra di monaci e di filosofia, luogo della riflessione e della comunione perfetta con la Natura, il Tibet offre ai nostri occhi Occidentali una gemma preziosa: le Bacche di Goji.

Ci sono posti ai quali guardiamo con più curiosità; ci fermiamo ad immaginare come si vive lì, come potremmo viverci noi.

Sono così tanto distanti dal nostro essere quotidiano che facciamo davvero una gran fatica a comprendere usanze, modi di vivere, abitudini. Ma anche cose più spicciole come il cibo o il modo di vestire ci sembrano così tanto lontani.

E’ complicato certo far incontrare culture tanto lontane, in cui i punti di contatto sfuggono via più veloci del vento.

Ci vuole qualcosa, un filo per quanto sottile, che colleghi questi due mondi. Una sorta di ponte irreale che abbia però il merito di accendere la voglia di attraversarlo: un dettaglio che ci porti alla scoperta del panorama completo.

Tra i tantissimi meriti che le Bacche di Goji hanno, possiamo attribuire loro anche questo, quello di essere diventate un po’ le ambasciatrici del Tibet. Non che, sia chiaro, prima questo luogo fosse sconosciuto o lontano dalle cronache: è una parte di mondo, per così dire, abbastanza vivace e quindi di certo già nota ai più.

Però grazie a questa meraviglia della Natura abbiamo potuto scoprire ancora di più, per esempio che il Tibet non è solo terra di monaci ma anche di esperti ed attenti contadini.

Certo, coltivare le Bacche di Goji su un territorio come quello che messo a disposizione dagli altopiani del Tibet non è cosa semplice. Ma è anche un’occasione unica: cielo e terra sembrano quasi toccarsi e, in maniera romantica ed un po’ sognatrice, possiamo vedere queste bacche così tanto ricche di attivi preziosi per il nostro benessere, il frutto di questo magico incontro.

Il Tibet è un posto incontaminato e dunque anche per questo il luogo perfetto dove far crescere le Bacche di Goji, portatrici di un’energia vitale comprensibile solo una volta che entrano stabilmente a far parte dell’alimentazione quotidiana.

bacche di goji

Immaginate questi contadini artigiani all’opera, circondati da queste piante piene di frutti rossi. Con pazienza, quella tipica di luoghi in cui il tempo sembra quasi essersi fermato, si occupano passo passo della loro crescita. Oltre ad essere protette da ogni forma di inquinamento perché, appunto, “nate” in uno dei luoghi più incontaminati della Terra, queste Bacche hanno anche il piacere di abbeverarsi ad una fonte del tutto particolare: quando la temperatura si alza un po’ ed il rigido inverno tibetano inizia a fare le valigie, i ghiacciai si sciolgono e a goccia a goccia la loro acqua rientra nel ciclo vitale andando ad annaffiare le radici delle piante da cui nascono le Bacche di Goji.

Raccontata così sembra quasi una favola. Ma, come si dice, ogni tanto la realtà è anche migliore delle fiabe!

Perché se la tradizione è ricca di riferimenti a potenziali benefici delle Bacche di Goji, occhi non dobbiamo più chiederci se son veri o no: ci hanno pensato flotte di scienziati, anche loro estasiati dalle potenzialità di queste gemme rosse, a far luce e a dare risposte alle tante domande che chi si informa in tema di alimentazione e benessere si sarà posto.

Il consiglio principale è quello di non credere a tutto ciò che si trova scritto in giro per il web: la democratizzazione delle informazioni porta con sé anche dei bug, come il citare fonti non verificate.

Ritornando alle Bacche di Goji e al perché inserirle nella propria alimentazione, è ovvio che non possiamo qui fare un trattato scientifico: non è il luogo giusto e finiremmo per annoiare chi legge, obiettivo del tutto opposto al nostro.

Qualche pillola tanto per stimolare la curiosità!

Il fatto che all’interno di queste perle del Tibet siano contenuti antiossidanti non dovrebbe affatto sorprenderti dato che già di per sé il colore rosso dei frutti è un buon messaggero.

E se invece ti dicessimo che fare il pieno di Bacche di Goji ti permette di far la conoscenza di attivi che saranno tuoi fedeli compagni per dare un calcio alla fatica e migliorare la qualità del sonno?

Decidere di addentrarsi nella conoscenza di un cibo e cercare di comprendere come davvero seguire un’alimentazione bilanciata e “pensata” possa rappresentare un cambio di vita, ci permette una volta e per tutti di liberarci da un fantasma: la dipendenza dalla ricerca di qualche cosa di miracoloso!

Chi vi promette miracoli, vi sta ingannando.

Chi vi aiuta a cercare il cibo migliore per voi, vi sta tendendo una mano… probabilmente piena di Bacche di Goji!

Previous

Come eliminare la muffa dai muri: i metodi più efficaci

Next

Bardana: proprietà, benefici per la salute, utilizzi e controindicazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche