Pubblicità

Capita a tutti, soprattutto nella stagione fredda ma anche in quella calda, di sentire le labbra secche e screpolate. Il viso, come le mani, è la parte più esposta alle intemperie ed ai raggi solari, pertanto può capitare che si secchino o che addirittura si creino dei piccoli spacchi che le portano anche a sanguinare. Se poi la secchezza è frequente può anche trattarsi di una carenza di vitamine e quindi significa che probabilmente ci stiamo alimentando nel modo sbagliato o magari è un segnale di disidratazione ed in tal caso vuol dire che beviamo troppa poca acqua.

Labbra secche e screpolate: cause

Troppo spesso, trascuriamo le nostre labbra per poi constatare che son diventate pallide, se non bianche, che ci sono dei taglietti o che tirano e fanno male. Le cause delle labbra screpolate sono principalmente dovute agli agenti atmosferici : il freddo, il vento, il troppo caldo e i raggi UV. Ma fra le cause possiamo anche trovare: poca cura, carenza di vitamine e disidratazione. Attenzione: anche umettarsi troppo spesso le labbra con la saliva contribuisce alla screpolazione delle labbra. Possiamo trovare anche le allergie e le dermatiti atopiche fra le cause delle labbra screpolate. Fra i casi più gravi troviamo le malattie autoimmuni e la psoriasi.

Ma perché le labbra si screpolano? Perché sono rivestite di un sottile film oleoso, quando questo viene a mancare, le labbra si scoprono e diventano secche.

Labbra secche e screpolate: sintomi

Le labbra secche si presentano: pallide, gonfie, che tirano o che bruciano, con spaccature o desquamazione, sono asciutte, ruvide e possono persino sanguinare. Ecco perché è importante seguire i consigli sotto indicati.

Labbra secche e screpolate: consigli

Sul fronte vitaminico si necessitano di vitamine quali la C, la A e la B, quindi bisogna mangiare più frutta e verdura, mentre per quanto riguarda l’idratazione occorrerebbe bere almeno due litri d’acqua al giorno, sia d’inverno che d’estate. C’è da sottolineare fra l’altro che è necessario utilizzare cosmetici che non aggrediscano la pelle ed utilizzare invece stick naturali che proteggano, idratino e schermino le labbra. Molto importante smettere di fumare ovviamente.

Labbra secche e screpolate nei bambini

Anche i bambini, sin da neonati, possono avere problemi di secchezza alle labbra causate da agenti atmosferici ma anche dal biberon o dal ciuccio. E’ importante correre ai ripari perché attraverso i taglietti possono penetrare i batteri e causare infezioni, si può semplicemente spalmare della lanolina che non è assolutamente dannosa.

I rimedi naturali per le labbra secche e screpolate

Cosmetici da acquistare o da fare in casa? Ok allo stick naturale da portare in borsa ma attenzione a tutti gli altri cosmetici: alcuni hanno ingredienti che possono causare allergie, herpes o peggiorare la situazione, ad esempio aumentando la disidratazione delle labbra. Per questo motivo è meglio far da sé i cosmetici. Vediamo alcuni dei principali ingredienti che possiamo utilizzare:

  • olio di avocado
  • olio di germe di grano
  • olio di mandorle
  • cera d’api
  • burro di cocco
  • burro di karitè
  • olio d’oliva
  • olio di ricino
  • propoli
  • iperico
  • aloe
  • lanolina
  • miele
  • olio di argan
  • oli essenziali
  • calendula
  • burro di cacao

Fra i rimedi della nonna più immediati e veloci citiamo:

  1. spalmare di miele le labbra screpolate;
  2. spalmare d’olio d’oliva le labbra secche;
  3. spalmare il burro da cucina sulle labbra irritate;
  4. massaggiare della cera d’api a guisa di stick per le labbra.

E’ importante dire che anche le labbra necessitano di esfoliazione e per questo possiamo preparare un veloce scrub casalingo, mischiando bicarbonato, miele ed un olio a scelta fra mandorle, jojoba oppure olio d’oliva. Si fa un leggero massaggio e si risciacqua.

Maschera emolliente per le labbra screpolate

Ingredienti: 2 cucchiaini di yogurt bianco, 2 cucchiaini di miele, 2 cucchiaini di olio evo o di mandorle dolci.

Amalgamare e spalmare sulle labbra. Tenere in posa una decina di minuti.

Impacco per labbra screpolate

Ingredienti: 4 fette di cetriolo, 1 cucchiaio di gel d’aloe, 2 cucchiaini di yogurt bianco, 1 goccia di tea tree oil.

Frullare le fette di cetriolo e la polpa della foglia d’aloe, amalgamare con gli altri ingredienti e spalmare sulle labbra. Tenere in posa per un quarto d’ora.

Balsamo lenitivo per le labbra secche e screpolate

Ingredienti: 3 g di burro di karitè, 7 gr di burro di cacao, 3 gr di cera d’api, 1 goccia di olio essenziale di calendula.

Fondere i burri e la cera a bagnomaria, quindi aggiungere l’olio essenziale ed amalgamare, lasciar freddare e conservare in un vasetto di vetro con il tappo. Se è estate tenere in frigo.

Balsamo idratante per labbra

Ingredienti: 2 cucchiaini di burro di karitè, 2 cucchiaini di burro di cocco, 3 gocce di olio di jojoba.

Fondere i burri a bagnomaria, aggiungervi l’olio, mescolare e lasciar freddare. Conservare in frigo in estate .

Burrocacao emolliente goloso

Ingredienti: 2 cucchiaini di burro cacao, 2 cucchiaini di burro di cocco, 1 quadratino di cioccolato fondente, 2 gocce di olio essenziale d’arancio o aroma di vaniglia.

Fondere i burri a bagnomaria ed a parte il cioccolato. Unirli, mescolare ed aggiungere i restanti ingredienti. Conservare in un barattolino di vetro.

Unguento protettivo per labbra secche e screpolate

Ingredienti: 3 cucchiaini di cera d’api, 4 gocce di olio di mandorle.

Fondere la cera a bagnomaria e amalgamarvi l’olio di mandorle. Versare in un barattolino di vetro ed attendere che si solidifichi. Conservare in frigo in estate.

Impacco rigenerante per le labbra

Ingredienti: 2 cucchiaini di olio di ricino, 2 cucchiaini di olio di mandorle, 3 cucchiaini di burro di karitè. Mescolare il tutto e stendere sulle labbra, tenere in posa un quarto d’ora.

Balsamo al miele per le labbra

Ingredienti: 4 cucchiaini di cera d’api, 2 cucchiaini di miele, 4 cucchiaini di burro cacao.

Far sciogliere la cera ed a parte il burro, unire il miele, mescolare e travasare in un barattolino di vetro, quindi attendere che raffreddi.

Previous

Malva: proprietà, benefici e controindicazioni

Next

Acidità di stomaco: cause, sintomi, rimedi naturali, cosa mangiare e cibi da evitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche