Pubblicità

La Sauna : definizione e storia

Le origini della sauna si possono far risalire alla Finlandia e alla Russia; nel dopoguerra la moda della sauna finlandese si è diffusa anche in Europa e negli Stati Uniti. Consisteva e consiste in un caratteristico bagno a vapore , fatto alternando correnti di vapore, massaggi e docce d’acqua fredda; viene chiamato “sauna” anche il luogo in cui avviene questo rituale. E’ da sempre considerato un ottimo metodo per rilassarsi , ma non si tratta dell’unico beneficio che regala la sauna.

Benefici della sauna

L’errore più grande che molti fanno è associare la sauna al dimagrimento . E’ lo stesso errore che si fa quando si pensi che in una corsa o in un’altra attività aerobica come cyclette o passeggiata si dimagrasca tanto più quanto più si suda. In realtà si stanno solo perdendo liquidi e sali minerali che verrano poi ripristinati dall’organismo. Il leggero dimagrimento che si può ottenere a grazie all’accelerazione del battito cardiaco che aiuta l’organismo a bruciare di più , ma i veri benefici della sauna sono altri :

Per avere risultati concreti è consigliabile effettuare la sauna dopo l’attività fisica, almeno una/due volta a settimana.

Come si fa la sauna?

La pratica della sauna va eseguita seguendo un metodo preciso:

  • prima di tutti farsi una doccia tiepida, asciugarsi ed entrare in sauna. La doccia consente di preparare la pelle con i pori ben aperti e facilita il rilassamento;
  • rilassarsi e godersi i primi benefici per 12/15 minuti e poi alzarsi con molta calma ed uscire;
  • fare una leggera doccia fredda e riposarsi per qualche minuto su un lettino, ben coperti da asciugamani o accappatoio;
  • rientrare per il secondo step di altri 15 minuti (a questo punto ci si può sedere sulle panche più alte che risultano avere una temperatura maggiore di circa 10°);
  • uscite e fare un’ulteriore doccia, reintegrare liquidi e fare un pasto leggero. Tra le bibite indicate ci sono acqua non gasata, tisane ai frutti rossi, malva, ortica, succhi di frutta o di verdura. Da evitare le bevande alcoliche, sia pre che post sauna.

Dopo aver seguito passo passo questi passaggi, sarete super rilassati e pieni di energia! Valori ideali per i parametri della sauna sarebbero non inferiori agli 80° per la temperatura (per una buona traspirazione) e del 35-45% per l’umidità. Ma in realtà, oggi, ci sono diversi tipi di sauna , con valori molto variegati , come andremo a vedere ora.

I vari tipi di sauna

A seconda della temperatura raggiunta e del tasso d’umidità si possono distinguere diversi tipi:

  • Sauna Finlandese

il calore può raggiungere temperature fino ai 100 °C , ma grazie alla bassa umidità ( 20-30% ) si trasforma in un caldo abbraccio che rilassa e favorisce la depurazione dell’organismo, come detto poco in precedenza ;

  • Biosauna

si pone a metà tra la sauna e il bagno turco, è una sauna con livelli di temperatura contenuti tra i 50 e i 60° e un’umidità di circa 40-50%. Essendo la traspirazione meno intensa, si può sostare qualche minuto in più al suo interno ;

  • bagno turco

la sua temperatura arriva attorno ai 50° mentre il tasso d’umidità è del 100%. La differenza tra bagno turco e sauna finlandese è che nel bagno turco il clima è più umido ma meno caldo e perciò l’organismo generalmente accusa meno e può resistere più tempo al trattamento;

  • sauna a raggi infrarossi

caratterizzata dal caldo secco, non raggiunge mai i 60° e lo fa grazie raggi infrarossi (onde elettromagnetiche) che riscaldano il corpo senza riscaldare eccessivamente l’aria. Particolarmente apprezzata da chi non sopporta l’eccessiva temperature della sauna o del bagno turco, la si può fare anche per tempi superiori rispetto ai 15 indicati per le altre saune. Dà una piacevole e rilassante sensazione di benessere, simile a quella che si prova esponendo il corpo al sole ;

  • sauna termale

le prime terme nacquero in luoghi dove era possibile sfruttare le sorgenti naturali di acque calde o dotate di particolari doti curative e poi si diffusero anche dentro le città. In Italia ce ne sono parecchie, molto belle, per citarne solo alcune, le terme di Saturnia e di San Filippo ai Bagni in Toscana, le terme di Sirmione in Lombardia, Bormio in Valtellina, Ischia in Campania o le Terme Vulcano in Sicilia.

Controindicazioni della Sauna

I numerosi benefici rendono la sauna un toccasana per il corpo ma è bene non abusarne, come per ogni cosa. Permettendo l’eliminazione di liquidi infatti si può correre il rischio della disidratazione. E’ bene quindi fare sedute brevi e bere molta acqua e/o bevande con sali minerali. Non è indicata anche a chi soffre di patologie che riguardano il sistema cardiocircolare e , a chi ha la pressione bassa ( nella mezzora seguente alla sauna la pressione scende ulteriormente ) , a chi soffre di fragilità capillare o alle donne con mestruazioni a causa dell’effetto vasodilatatore della sauna. Per i primi approcci alla sauna è bene chiedere il parere al proprio medico.

Previous

Come rafforzare il sistema immunitario in modo naturale

Next

I frutti rossi : quali sono , proprietà e benefici per la salute .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).