Pubblicità

Tisane brucia grassi: aiutano a dimagrire davvero? Quali sono le migliori e le ricette? Le tisane brucia grassi altro non sono che miscele di erbe di cui si sfruttano appieno le potenzialità. Sono semplici da fare e si possono anche acquistare in erboristeria, oppure online. Si possono consumare una o due volte al giorno, non di più, calde o fredde.

Va da sé che le sole tisane per dimagrire non sono sufficienti, occorre abbinare attività fisica ed una corretta alimentazione, non fumare e bere molta acqua.

Partiamo dal problema.

Tisane brucia grassi: il grasso viscerale

Il grasso addominale, o viscerale, è il nostro principale nemico. Il tessuto adiposo, in questo particolare caso si concentra sull’addome ed è una tipica conformazione maschile “androide” mentre nel caso delle donne si parla di “ginoide” un’obesità che si concentra su glutei e gambe.

Capita che una donna presenti il fenotipo maschile, ma qual è la vera differenza? Nel caso dell’obesità androide si ha un maggior rischio cardiovascolare. Oltre questo c’è da dire che si è a rischio di diabete del tipo II, ipertensione, asma, tumori, danni al fegato ed aterosclerosi.

Il guaio è che le cellule grasse sono molto attive ed influiscono sugli ormoni, sull’insulina e su tutta una di processi nel nostro organismo. Quando si è normopeso non è un male, anzi, ma quando queste cellule adipose aumentano le funzioni si sregolano e si sbilanciano.

Come facciamo a valutare se abbiamo troppo grasso sull’addome? Basta misurare la pancia con un metro a nastro, per le donne il giro vita non deve superare i 90 e per l’uomo i 100.

Tisane brucia grassi: come abbattere il visceral

Quando andate a pesarvi da un dietologo o da un nutrizionista, questi vi darà l’indicazione del visceral, quindi del grasso addominale. Se supera il valore è il momento di agire.

4 cose concrete da fare:

  1. Mettersi a dieta, non un regime alimentare sofferente di fame e tristezza, ma un’alimentazione giusta fatta di cibi integrali, proteine e tanta verdura (in cui non sono compresi snack, merendine, alcolici e dolci in generale e non esagerare nemmeno con la frutta).
  2. Fare attività: che sia camminare, fare esercizi in casa, correre o fare ballo. Occorre muoversi, sudare e bruciare. Ci vuole un movimento aerobico ed un po’ di cardio. Certo la maggior parte di noi non sta morendo dalla voglia, ma solo noi siamo responsabili della nostra salute.
  3. Smettere di fumare, smettere di avere una vita agitata e stressata, smettere con le cattive abitudini. Dormire il giusto. Insomma avere una vita più regolare.
  4. Bere le tisane che aiutano a dimagrire, vediamo quali sono.

Tisane brucia grassi: ecco quali sono

Come dicevano esistono delle tisane alleate delle linea: aiutano a bruciare i grassi, a spezzare la  fame, a drenare i liquidi.

Cosa fanno esattamente le tisane bruciagrassi? Aiutano a migliorare il funzionamento del metabolismo e la digestione.

Non sono miracolose e non si può contare solo su di loro per perdere peso, soprattutto non bisogna esagerare.

Elenco delle erbe:

  • Tè verde, che contiene catechine, associato ad una intensa attività fisica riesce ad intaccare il grasso viscerale. La varietà migliore è l’oolong che migliora l’ossidazione delle cellule grasse.
  • Zenzero, ottimo per bruciare i grassi e smorzare la fame.
  • Banaba, importane erba brucia grassi, se ne trovano gli estratti secchi in erboristeria (da evitare in caso di ipoglicemia, in gravidanza e durante l’allattamento). Grazie al corosolico aiuta il corpo ad adoperare il glucosio come combustibile e quindi ad eliminarlo.
  • Ginseng, da energia ed aiuta a ridurre il senso di fame.
  • Garcinia cambogia, che aiuta a minimizzare il processo di conversione dei carboidrati in grassi, perciò molto efficace per perdere peso.
  • Moringa oleifera, efficace nel velocizzare il metabolismo.
  • Guaranà, stimola il metabolismo e dà energia (sconsigliato a chi è insofferente alla caffeina).
  • Fucoxantina, ha proprietà termogeniche.
  • Griffonia simplicifolia, aiuta la regolazione del senso di fame e sazietà.
  • Fucus, importante per il buon funzionamento del metabolismo.

Tisane brucia grassi:

1. Cannella e zenzero

occorrente:

  • 1 cucchiaio di zenzero fresco tritato,
  • un bastoncino di cannella spezzettato,
  • acqua.

Far bollire zenzero e cannella insieme per una decina di minuti. Filtrare e bere dopo i pasti, massimo una volta al giorno. Attenzione: la cannella può indurre cali di pressione.

2. Agrumi speziati

occorrente:

Far bollire le scorze degli agrumi con le spezie per una decina di minuti. Filtrare e bere dopo pranzo, aiuta a migliorare la digestione.

3. Arancio e zenzero

occorrente:

  • un pezzetto di radice di zenzero,
  • la scorza di un arancio,
  • acqua.

Mondare lo zenzero e tagliarlo a pezzetti, tagliare a pezzetti anche la scorza dell’arancia e metter tutto a bollire. Dopo 5 minuti spegne. Lasciar riposare altri 5 minuti, quindi filtrare e bere nel pomeriggio o a mezza mattina.

4. Tè verde e limone

occorrente:

  • 20 gr di tè verde,
  • la scorza d un limone,
  • acqua.

Far bollire la scorza del limone per 5 minuti. Spegnere e versare il tè verde, coprire ed attendere altri 7 minuti. Filtrare e bere la mattina.

5. Fucus e tè verde

occorrente:

  • 10 gr di fucus,
  • 5 gr di tè verde,
  • acqua.

Far bollire l’acqua, spegnere, aggiungere le erbe e coprire. Dopo 10 minuti filtrare e bere.

6. Tarassaco ed equiseto

occorrente:

Metter a bollire le erbe in un bricco d’acqua per 5 minuti. Spegnere e coprire. Dopo 5 minuti filtrare e bere. Da bere lontano dai pasti una volta, massimo due, al giorno.

7. Liquirizia e menta piperita

occorrente:

Metter a bollire le erbe in un bricco d’acqua per 5 minuti. Spegnere e coprire. Dopo 5 minuti filtrare e bere. Da bere dopo i pasti. Attenzione alla liquirizia se si soffre di pressione alta.

Quali di queste tisane brucia grassi avete provato?

Previous

Spinaci: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Next

Topinambur: proprietà, benefici, valori nutrizionali, calorie, utilizzi e controindicazioni

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche