Pubblicità

Per la preparazione di dolci e torte, si utilizza spesso la frutta, ma non troviamo molto spesso le banane come protagonista, forse per il loro profumo molto intenso. Capita spesso che quando a casa le banane diventano troppo mature vengano eliminate, ma invece andrebbero utilizzate e apprezzate come meritano. Contengono, infatti, vitamine del gruppo B e minerali molto utili alla salute; danno energia e combattono la depressione. Mangiare torte con le banane aiuta l’umore e dà la carica giusta per svolgere attività fisica e mentale. Scopriamo insieme come fare una torta di banane e tanti altri dolci con le banane, per un dessert classico e invitante, per fare una merenda golosa o per un dolce risveglio a colazione.

Provate le nostre ricette perché il procedimento per la preparazione delle nostre torte è molto facile e può cimentarsi chiunque, anche chi le prova per la prima volta.

Plumcake di banane e noci

Per una merenda davvero speciale o per una colazione super energetica, preparate questo dolce davvero buono. Ricco di banane e anche di noci, questo plumcake di banane e noci è una carica di calorie. Il sapore è molto gustoso e sono sicura che piacerà davvero a tutti, grandi e piccini.

Ingredienti:

  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr di amido di mais
  • 100 gr di noci tritate
  • 75 gr di latte
  • 125 gr di burro
  • 125 gr di zucchero di canna
  • 2 uova grandi
  • 150 gr di banane mature
  • 1 cucchiaino colmo di cannella in polvere
  • 1 bustina di lievito
  • sale q.b.

Procedimento:

Sciogliete il burro in un pentolino a fiamma dolce, quindi lasciatelo raffreddare.

In una scodella capiente, setacciate la farina con il lievito e lo zucchero.

Aggiungete un pizzico di sale, le noci tritate e la cannella.

Adesso, in un’altra ciotola, unite il latte, le uova leggermente sbattute e amalgamate bene tutto.

Unite al composto le banane schiacciate a purè con l’aiuto di una forchetta e mescolate bene.

A questo punto, unite al composto gli ingredienti secchi comprendenti la farina e mescolate unendo anche il burro.

Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e trasferitevi il composto, livellate con una forchetta e stendete sulla superficie delle fette di banana e altre noci sbriciolate.

Cuocete il plumcake in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti circa, ma comunque fino a quando lo spaghetto di prova risulterà asciutto.

Sfornate il plumcake, spolverizzatelo con lo zucchero a velo e lasciatelo raffreddare.

Pasticcini al cioccolato con cuore di banana

Sono davvero un’idea molto originale questi pasticcini al cioccolato che conservano al loro interno un cuore di banana morbidissimo.
Sono molto eleganti e possono essere serviti per un invito speciale, ma possono essere preparati anche quando avete tanta voglia di coccolarvi. Sono adatti per tutti, anche per i più piccini.

Ingredienti per circa 8 pasticcini:

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai e mezzo di cacao amaro
  • 2 noci di burro
  • 2 banane mature
  • 5 tuorli
  • 8 albumi
  • 230 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di zucchero a velo

Procedimento:

Su un tagliere tagliate il cioccolato con un coltello, mettetelo in un pentolino e scioglietelo a bagnomaria.

Mentre il cioccolato si sta sciogliendo sulla fiamma bassa. aggiungete anche il burro e il cacao.

In una scodella, montate gli albumi a neve ben ferma, aggiungetevi lo zucchero e i tuorli sbattuti.

A questo punto, aggiungete al composto il cioccolato sciolto e amalgamate bene il tutto.

Prendete le banane mature, schiacciatele con una forchetta e incorporatele al composto di cioccolato; assicuratevi che si amalgamino bene al cioccolato.

Riempite gli stampini che avete imburrato per essere antiaderenti e cuocete i pasticcini al cioccolato con cuore di banana in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti.

Sfornate i pasticcini e spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Quando si saranno raffreddati, sformateli delicatamente e disponeteli su un’alzatina per poterli servire bene.

Torta senza cottura yogurt e banane

Con il caldo estivo è spesso fastidioso accendere il forno e preparare una torta senza cottura è quello che ci vuole per gustare un dolce fresco e facile da preparare. Questa torta senza cottura con lo yogurt e le banane ha un sapore unico e la potete proporre a tutti; sarà sicuramente apprezzata.

Ingredienti per uno stampo di 18 cm:

per la base:

  • 220 gr di biscotti
  • 110 gr di burro
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’agave

per lo yogurt:

  • 500 gr di yogurt bianco o alla frutta
  • zucchero di canna q.b.
  • 3 gr di gelatina
  • 150 ml di latte di soia

per la gelatina di banane:

  • 2 banane mature
  • 40 ml di succo di limone
  • 50 ml di acqua naturale
  • 1 cucchiaino di gelatina
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

per decorare:

  • 1 banana e mezza

Procedimento:

In un mixer, riducete in polvere i biscotti, aggiungetevi il burro fuso e lo sciroppo d’ agave.

Usate il composto per ricoprire uno stampo a cerniera rivestito con carta da forno e imburrato lungo il bordo.

Livellate i biscotti con una forchetta e conservate in frigo per una mezz’ora.

In un pentolino, mettete lo zucchero con lo yogurt e mescolate bene, usando una frusta.

Fate scaldare a bagnomaria, introducendo il pentolino in un altro più grande contenente acqua e lasciato scaldare a fiamma bassa.

A questo punto, sciogliete un cucchiaino di gelatina con un cucchiaino di zucchero e mentre mescolate, aggiungete a filo il latte e fate sobollire per tre minuti in un pentolino, a fuoco basso.

Ora, unite il latte con la gelatina al composto con lo yogurt e amalgamate bene con la frusta, facendo intiepidire a bagnomaria.

Versate il composto sulla base di biscotti e rimettete in frigo a rassodare per due ore.

Nel frattempo, sbucciate le banane e tagliatele a pezzetti, quindi frullatele con il succo di limone e l’acqua.

In un pentolino, unite lo zucchero con la gelatina e unite il frullato di banane lentamente e su una fiamma dolce, mescolando in continuazione per circa 4 minuti.

Lasciate intiepidire il composto, quindi, versatelo sulla torta e rimettete in frigo a compattare bene.

E’ il momento di sformare la torta senza cottura con yogurt e banane che potete decorare con le fette di banana, disponendole in maniera rotatoria, come dei petali di un fiore.

Torta di banane cannella e mandorle

Questa torta con le banane è davvero squisita e la preparazione è molto semplice. Preparatela per tutti quando desiderare offrire qualcosa di speciale. Le banane da scegliere devono essere mature, perché hanno sapore più buono e zuccherino, inoltre la cannella ne arricchisce di più il sapore.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina
  • 3 banane mature
  • cannella q.b.
  • mandorle q.b.
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 150 ml di latte a temperatura ambiente
  • 2 uova intere
  • 100 gr di burro
  • 1 bustina di lievito

Procedimento:

In una scodella capiente, unite la farina setacciata con il lievito e aggiungete il burro sciolto a temperatura ambiente e il latte a filo.

Amalgamate bene il composto e unite le banane mature che potete schiacciare con la forchetta e l’albume che avete montato a neve con uno sbattitore elettrico.

Amalgamate tutto l’impasto e incorporate la cannella e lo zucchero di canna che avete precedentemente mescolato con il tuorlo sbattuto bene.

A questo punto, preparate una tortiera da forno, imburratela e infarinatela eliminando la farina in eccesso oppure la potete foderare con della carta da forno.

Versate nella tortiera l’impasto e livellatelo con una forchetta, quindi coprite tutta la superficie con le mandorle.

Cuocete la torta di banane cannella e mandorle, in forno preriscaldato a 160°C per 35 minuti circa, ma comunque controllando l’umidità della parte interna con il classico stecchino.

Sfornate la torta e lasciatela raffreddare.

Se lo desiderate, potete spolverizzare la torta di banane cannella e mandorle con lo zucchero a velo e altra cannella.

Servitela a merenda, ma anche dopo un pranzo festivo.

La potete conservare anche per due o tre giorni sotto una campana di vetro.

Biscotti vegani alla banana

Pensare di mangiare un dolce davvero buono, ma facendo attenzione alla propria salute è davvero appagante.

Quello che ci vuole è un insieme di ingredienti da usare per questi biscotti tutta salute che non contengano grassi animali. Basta sostituire uova, burro e latte con tanta polpa di frutta, come in questo caso abbiamo fatto noi. I biscotti vegani alla banana sono davvero squisiti. Provateli subito e fateli belli grossi. Preparatene una buona scorta per la colazione.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina 00
  • 130 gr di zucchero di canna
  • 100 ml d’acqua
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1 banana matura
  • 1 cucchiaino da caffè di bicarbonato

Procedimento:

Su una spianatoia, versate la farina e aggiungete al centro tutti gli ingredienti compresa la banana che avete schiacciato con l’aiuto di una forchetta.

Impastate tutto con le mani, fino a ottenere un composto liscio e morbido.

Ricavate dal composto una palla che dovete avvolgere nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per circa un’ora.

Trascorso questo tempo, con un mattarello, stendete l’impasto su una base infarinata; lo spessore deve essere bello alto, di circa 5 mm.

Ricavate tanti biscotti utilizzando delle formine diverse per l’occasione: delle stelle, dei cuoricini o degli alberelli, oppure utilizzando dei bicchieri potete fare tanti cerchi.

Cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti, ma comunque facendo attenzione che non si scuriscano troppo; se amate mangiarli belli morbidi, sfornateli chiari, al contrario fateli imbiondire un po’ di più.

Potete spolverizzare i biscotti vegani alla banana con zucchero a velo.

Usate questi biscotti a colazione con il latte di soia o nel pomeriggio con un tè verde.

Previous

Cavolfiore: proprietà, benefici, valori nutrizionali, utilizzi e controindicazioni

Next

Torte e dolci con i frutti di bosco: ricette facili e veloci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche