Pubblicità

Le vene varicose sono una condizione medica comune che colpisce molte donne e possono influire negativamente sulla loro qualità della vita. Queste vene dilatate e tortuose appaiono spesso sulla superficie della pelle, creando un aspetto poco estetico e causando inoltre sintomi come dolore, gonfiore e prurito alle gambe.

È importante affrontare questo problema fin dalle sue prime fasi, prima che diventi eccessivamente grave e debilitante. Fortunatamente, però, esistono molti rimedi naturali per curarle e per prevenire il loro sviluppo futuro.

Prodeco Pharma, azienda leader del settore fitoterapico, offre numerosi prodotti naturali che possono aiutare a ridurre il rischio di incidenza di questo fastidioso e debilitante problema.

Inoltre, consapevole di quale sia l’importanza della prevenzione, questa azienda offrirà un programma di venoscreen gratuito a maggio 2023: un servizio di screening che consente di diagnosticare precocemente le vene varicose.

Ma cosa sono le vene varicose e come influiscono sulla salute delle gambe?

Le vene varicose sono vene dilatate e tortuose che si trovano vicino alla superficie della pelle. La loro presenza in questa zona, e soprattutto il loro colore accentuato e la dimensione, fanno in modo che queste appaiano sporgenti sulla pelle e di colore blu o viola.

Ciò crea un effetto estremamente antiestetico, ma non è solo questo il disagio che comportano: queste vene possono, infatti, causare una serie di sintomi, tra cui dolore, gonfiore, prurito e crampi alle gambe.

A portare questa condizione sono alcuni fattori di rischio, tra cui:

  • predisposizione genetica;
  • gravidanza;
  • obesità;
  • stile di vita sedentario;
  • età;
  • esposizione al calore;
  • genere, in quanto le donne risultano più a rischio degli uomini.

Il rischio legato alla presenza di vene varicose è relativo anche al trasporto del sangue: le vene, infatti, hanno il compito di trasportarlo dal cuore alle gambe e ritornare poi al cuore, per ricaricarsi di ossigeno passando dai polmoni.

In presenza di vene varicose, il flusso sanguigno può invece rallentare o addirittura fermarsi, ed è questo che causa gonfiore e dolore, oltre ad aumentare il rischio di trombosi (coaguli di sangue che bloccano il flusso).

Per tutti questi motivi, è importante occuparsi delle vene varicose per tempo, cercando di fare anche della prevenzione. Molte donne prediligono i metodi naturali e, per loro fortuna, sono presenti molti rimedi o prodotti di questo genere che possono essere particolarmente utili per risolvere il problema.

I rimedi naturali: dai cambiamenti dello stile di vita alle cure alternative

Per fortuna, per questo tipo di problematica, ne esistono molti e di vario tipo, che talvolta non richiedono nemmeno l’intervento di prodotti specifici. Come prima cosa, infatti, per riuscire a combattere le vene varicose è importante cambiare il proprio stile di vita.

È particolarmente importante fare esercizio fisico, di qualsiasi tipo, come ad esempio camminare, nuotare o fare yoga. Ogni tipo di movimento aiuta la circolazione sanguigna nelle gambe e riduce, perciò, il rischio delle vene varicose.

L’esercizio fisico da solo non basta, ma è importante abbinare anche una dieta sana e bilanciata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre, insieme a un adeguato apporto di acqua.

Oltre che a uno stile di vita sano, risultano particolarmente utili anche alcuni tipi di rimedi fitoterapici, come ad esempio l’arnica, la centella asiatica, il rusco e l’ippocastano. Queste sostanze, infatti, sono note per le loro proprietà antinfiammatorie e vasoprotettive, risultando perfette contro le vene varicose se utilizzate come integratori o tinture.

In tutto questo è importante, infine, non dimenticare l’importanza della prevenzione effettuata tramite controlli periodici, così da agire preventivamente in caso di comparsa dei primi sintomi e rendere le cure più efficaci.

Esiste uno strumento, chiamato venoscreen, che è specifico per la verifica della salute e la diagnosi di problematiche relative all’efficienza venosa, ovvero la sua buona funzionalità e le condizioni di salute del sistema vascolare.

Conclusioni

Le vene varicose possono causare fastidi e problemi alla salute delle gambe, ma ci sono numerosi rimedi naturali che possono aiutare a ridurne la comparsa e alleviare i sintomi.

Una combinazione di cambiamenti dello stile di vita, come esercizio fisico regolare e una dieta sana, insieme a rimedi fitoterapici e altre cure possono essere efficaci nel prevenire e ridurre la loro comparsa.

È, inoltre, importante preoccuparsi della prevenzione, facendo anche controlli periodici affinché si possa arrivare a una diagnosi precoce e una conseguente cura tempestiva, rendendole così più efficaci e i sintomi meno invasivi.

Con l’approccio giusto, perciò, è possibile prendersi cura delle gambe in modo naturale e prevenire eventuali complicanze causate dalle vene varicose.

Previous

Cambio di stagione: come prevenire i disturbi associati

Next

Immunomodulatori naturali: come gestire in modo naturale gli equilibri del proprio organismo e vivere meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer
*Le informazioni fornite su filnita.com sono di natura generale e a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Potrebbe Interessarti Anche